A Scampia nasce Vodisca, fattoria didattica per bambini disabili

A Scampia nasce una fattoria didattica per bambini disabili. Il lunedì di Pasquetta, alle ore 10, sarà inaugurata “Vodisca”, la fattoria didattica promossa dall’associazione Vo.di.Sca, Voci di Scampia, estesa su 25 ettari di terreno all’interno del Parco delle Colline metropolitane di Napoli. La fattoria ospita già oltre 300 alberi di ciliegio, qualità recca, e un centinaio di ulivi e si prevede di produrre, nei prossimi mesi, miele, confetture, marmellate, sottoli. In particolare, si produrranno ortaggi in via d’estinzione o poco redditizi, dalle papaccelle al broccolo del Vomero. Il progetto è stato reso possibile grazie a un bando per la riqualificazione del territorio promosso dall’Acqua bene comune (Abc) di Napoli, proprietaria dei terreni, e vinto dall’associazione di Scampia. La produzione sarà realizzata in collaborazione con Legambiente e permetterà il reinserimento lavorativo di disabili e rifugiati politici. Tanti i percorsi didattici in cantiere, dalla realizzazione di aiuole a tema, fino all’osservazione degli uccelli che nidificano sulla vicina cava, il cosiddetto birdwatching. Ma anche percorsi fitness, pet-terapy, arti orientali, solarium, tiro con l’arco, batbox e tanto altro. L’associazione Vo.di.Sca, nata in memoria di Antonio Landieri, vittima innocente di camorra, ucciso a Scampia, da anni lavora sul territorio napoletano per offrire ai giovani possibilità di futuro attraverso la promozione di attività legate allo sport, al teatro, all’editoria, alla musica. Ha ormai da tempo acquisito la casa editrice Marotta&Cafiero e ha una scuola calcio che vede la partecipazione di centinaia di ragazzi. Recentemente ha aperto un’agenzia di comunicazione e due librerie, una a Scampia l’altra al Teatro Bellini. In passato, il gruppo aveva già coinvolto ragazzi disabili, rifugiati, ex detenuti, attraverso esperienze di inclusione sociale e lavorativa. In occasione della Pasquetta (l’ingresso costa 10 euro ed è in via Comunale Margherita 132), si svolgerà una raccolta fondi che servirà a finanziate l’acquisto di un trattore e dell’attrezzatura indispensabile per portare avanti i progetti della fattoria. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’associazione Fantasmatica, sarà accompagnata da musiche tradizionali a ritmo di tammorra del gruppo la Compagnia do Tamurro e da antichi giochi di strada, come la corsa ai sacchi e il tiro alla fune. Dalla prossima primavera, annunciano gli organizzatori, saranno pronti anche spazi per ospitare gruppi e scolaresche.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=