Donne del Vino su calendario contro violenza. In ricordo di Donatella

La delegazione abruzzese dell’associazione nazionale “Le Donne del Vino” ha posato (nella foto d'apertura) per il calendario benefico a sostegno dello sportello frentano “Sos Iride”, che da anni si dedica al sostegno delle donne in difficoltà. L’iniziativa è promossa dall’associazione "I colori dell'Iride” in collaborazione con "Social photo street". L’Enoteca regionale (messa a disposizione dal Consorzio di tutela dei vini d’Abruzzo) s'è trasformata in un set fotografico per immortalare i due scatti che saranno inseriti nel calendario, quello di copertina e un mese. Il tema scelto per il 2019 è legato alle tante sfumature dell’imprenditoria femminile. La presentazione ufficiale del calendario è prevista il 1° dicembre, in un luogo e data da comunicare scelti dai "Colori dell’Iride”. Seguirà una seconda presentazione il 16 dicembre a Borgo Spoltino, Mosciano Sant'Angelo (Teramo), in occasione del pranzo prenatalizio delle “Donne del Vino”. Il ricavato delle vendite del calendario andrà a finanziare le attività di supporto alle donne maltrattate.

L’associazione nazionale “Le Donne del Vino” (presieduta da Donatella Cinelli Colombini) conta in tutt’Italia 700 socie con un vissuto professionale legato al contesto vitivinicolo e in Abruzzo (guidata da Jenny Viant Gomez) è composta da quasi 30 esponenti accomunate dalla voglia di divulgare la cultura enoica e i valori ad essa associati, come la solidarietà, l’etica e la condivisione di buone prassi.  Tutte le produttrici, esponenti d’azienda, sommelier, enologhe, enotecarie, ristoratrici, giornaliste, export manager e altre figure affini al mondo del vino lottano quotidianamente per dare voce e spazio alle donne che operano in contesti tradizionalmente legati al genere maschile. Ma non solo, affiancano altre associazioni e organizzazioni in progetti ad alta valenza sociale incentrati sulla valorizzazione  del ruolo femminile come elemento di traino della comunità. In seguito al barbaro omicidio della sommelier Donatella Briosi (nella foto a destra), pescarese di nascita e friulana di adozione, l’associazione ha intensificato le azioni di sensibilizzazione per scongiurare la “piaga” dei femminicidi. A livello regionale, per quanto concerne l’Abruzzo, è stato organizzato il seminario “#Oggirosè: contro la violenza” alla Provincia di Pescara il 22 giugno. Evento allestito in tempi record a nove giorni dalla morte di Donatella, col supporto professionale dell’associazione Ananke, che da 20 anni è in prima linea contro la violenza. A livello nazionale l’associazione ha eletto “Personaggio dell’anno” la giornalista Matilde D’Errico: autrice dei programmi Rai “Amore criminale” e “Sopravvissute”. Il riconoscimento è stato consegnato in occasione della convention celebrata da “Donne del Vino” a Matera dal 15 al 18 novembre scorsi.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=