Save The Children apre a Pescara sportello per le neomamme

L'ospedale "Santo spirito" di Pescara e l'organizzazione internazionale "Save the Children" insieme nel progetto "Fiocchi in ospedale" per aiutare le mamme prima e dopo il parto. Questa mattina, a Pescara, nella sala gialla dell'Unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia del nosocomio pescarese, la presentazione dell'iniziativa realizzata in collaborazione con la cooperativa sociale Orizzonte, con un'importante azienda produttrice di pannolini e grazie anche al forte impulso della Regione Abruzzo. All'interno del reparto è stato creato uno spazio accogliente per mamme e neonati con possibilità di parlare con operatori del settore come ginecologi, psicologi, pedagogisti, pediatri e altri professionisti e una sala dedicata al sostegno all'allattamento con fasciatoi per l'accoglienza prima e dopo il parto.

"Sono lieta della concretizzazione di questo progetto - ha dichiarato l'assessore alle Politiche sociali, Marinella Sclocco - che è il primo del genere in Abruzzo e che ci auguriamo possa essere riproposto anche in altre realtà ospedaliere della regione. L'obiettivo è quello di aiutare le neo mamme e le famiglie nel loro complesso ad orientarsi in un momento particolarmente delicato del proprio ciclo vitale come quello rappresentato dalla gestazione, dal parto e dal post parto. Ecco che la creazione di uno sportello dedicato garantirà una sinergia tra tutte le strutture istituzionali, private e pubbliche, che già operano nel territorio in ambito di neonatalità e genitorialità ma che, talvolta, sono scollegate tra loro".

Il polo ospedaliero di Pescara è quello con il più alto numero di parti in Abruzzo, Ben 2362 nel 2017 per 2418 nati, anche se la regione risente, come tutto il territorio nazionale, di un calo delle nascite che ha visto il tasso di natalità passare dall'8,8% al 7,2% tra il 2007 e il 2017. Per le famiglie che si trovano in situazioni di particolare vulnerabilità economica e sociale, è previsto, inoltre, un supporto materiale, come pannolini e accessori per la cura del neonato, oltre alla possibilità di dimissioni protette e alla presa in carico sociale di coppie in difficoltà abitativa o in cerca di lavoro. Il nuovo spazio "Fiocchi in ospedale" di Pescara sarà aperto ogni martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 nella sala gialla del reparto di Ostetricia e Ginecologia (quarto piano ala nord dell'ospedale). Alla presentazione erano presenti il direttore sanitario della Asl di Pescara, Valterio Fortunato, il direttore del dipartimento materno infantile della stessa Asl, Giuliano Lombardi, il direttore di Ostetricia e Ginecologia, Maurizio Rosati, Antonietta Giglio, referente ospedaliera del progetto, la coordinatrice del progetto Claudia Paraguai della Coop Orizzonte e Raffaella Milano, direttrice Italia ed Europa di Save the Children.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=