Sabato 14 premi Allegrino 'Sì all'uomo' 2018 a tre madri coraggiose

Sabato 14 aprile, alle ore 9,30, all’Auditorium Petruzzi di Pescara di via delle Caserme, le storie d’amore per la vita e di coraggio di tre madri: Stefania Fiorentino, mamma di Bea Naso, Elisa Girotto, la mamma che ha lasciato regali alla figlia fino al 18mo compleanno (nella foto d'apertura) e Antonella Lamelza, mamma di dieci figli (nella foto qui sotto a destra). Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con il “Sì all'Uomo” del Premio nazionale “Domenico Allegrino”. Sabato 14 aprile si terrà la 12ma edizione dell'evento, ideato e realizzato, a partire dal 2007, dall’associazione intitolata all'ex sindaco di Pescara (oggi guidata dia sua figlia Antonella Allegrino), in occasione della ricorrenza della sua scomparsa (29 marzo 1999). L'iniziativa, occasione speciale per rivivere le storie di chi ha scelto di aprirsi alla vita e donarsi agli altri senza riserve (nel 2016 fu premiato Pietro Bartolo, il "medico di Lampedusa"), sarà dedicata alla figura della madre, lo stesso tema che ha ispirato quest’anno il concorso organizzato dalla onlus per gli studenti delle scuole primarie e secondarie e il calendario che raffigura le opere vincitrici.

Il premio racconterà le storie della Fiorentino e della figlia Bea Naso, la bimba di otto anni di Torino, affetta da una malattia rarissima che l'ha portata via il 14 febbraio scorso, a pochi mesi dalla morte della madre, scomparsa a causa di un male incurabile. A parlare del coraggio di Stefania e Bea e del loro amore per la vita, ci sarà la zia della bimba, Sara Fiorentino (al centro nella foto qui sotto a sinistra, con la sorella Stefania e Bea), che porta avanti l’associazione “Il mondo di Bea” ed è autrice del libro "Leggera come una piuma” (edizioni Pathos), che sarà presentato al Salone del libro di Torino a maggio e il cui ricavato sarà devoluto per sostenere le cure di altri bimbi malati.

Parteciperà alla manifestazione anche la Lamelza, la supermamma di 10 figli di Cupello (Chieti), che racconterà la straordinaria esperienza di una famiglia così numerosa. Infine, in collegamento Skype da Spresiano (Treviso), ci saranno Luca Girotto e Sara Pavan, fratello e migliore amica della Girotto, donna di 40 anni scomparsa nel settembre scorso, a causa di una malattia oncologica, dopo aver lasciato alla figlia di un anno regali fino al 18mo compleanno.

La musica del “Coniugi Warren duo”, costituito dall'inglese Geoff Warren (nella foto qui sotto a destra), sassofonista e flautista di fama internazionale, e dalla moglie Marzia Del Biondo, flautista, creerà la suggestiva atmosfera del premio. Saranno presenti anche numerosi studenti delle scuole medie e superiori di Pescara. Il riconoscimento conferito ai premiati consiste in un'opera realizzata dall’artista Nadia La Torre.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=