'Cielo': tirocini a Pescara e dintorni per reinserire disoccupati svantaggiati

"Cielo" sta per "Competenze per l'inclusione e il lavoro oggi" ed è il bando per partecipare al progetto di cui il Comune di Pescara è capofila in Abruzzo insieme a comuni dello stesso Ambito sociale. Il progetto, finanziato grazie ad “Abruzzo Include” (Po Fse Abruzzo 2014-2020 asse 2 inclusione sociale – obiettivo 9 “Inclusione sociale e lotta alla povertà"), prevede l'attivazione di 69 tirocini (di cui 60 a Pescara e nove a Spoltore (Pescara) per 600 euro di compenso mensile) a favore degli utenti dei Servizi sociali della durata di sei mesi, rinnovabili per altri sei. Tra i destinatari disoccupati, disabili, senza dimora, over 45, immigrati, vittime di violenza e vittime di tratta. Ieri il progetto è stato presentato al Comune di Pescara dal sindaco Marco Alessandrini e gli assessori regionale e comunali alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco, Antonella Allegrino (Pescara) e Carlo Cacciatore (Spoltore, che è Comune capofila dell'Ecad 16 partner del progetto).

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 17 del 21 novembre prossimo. In questo link il bando e la modulistica per fare richiesta.

“Nutro un grande apprezzamento per la misura che va verso una città metropolitana inclusiva – ha detto Alessandrini -  Fare rete è materia molto importante e preziosa. Meglio dare gli strumenti per un lavoro che resta piuttosto che elargire ciclica assistenza, dobbiamo cercare di dare alle persone una prospettiva e speriamo di proseguire in questa direzione”.

La Sclocco (nella foto sotto a sinistra) ha detto che “Abruzzo include è un'idea partita tre anni fa col primo bando, cercando di mettere in pratica un'idea moderna di welfare per restituire dignità attraverso il lavoro ai soggetti fragili. Attraverso tirocinio e formazione si cerca di rimotivare soggetti fuori mercato. Il rischio era che finito il tirocinio tutto tornasse come prima, ma tre anni fa ci accorgemmo che quando la fragilità viene presa in carico e accompagnata, anche nel mondo del lavoro il cambiamento è possibile e così in diversi hanno avuto la possibilità di essere contrattualizzati. Per me è stata una straordinaria scommessa vinta perché le congiunture non erano favorevoli. Ecco perché abbiamo deciso di rifinanziare Abruzzo Include anche quest'anno. Il progetto prevede il tirocinio per 600 cittadini abruzzesi, allungato a sei mesi rinnovabili per altri sei mesi, a totale carico dalla Regione che attinge dai Fse. Sono contenta di rilanciare questa sfida sul territorio, importanti sono i partner, il primo è l'ufficio delle Politiche sociali dei comuni coinvolti, che sarà il mediatore fra i cittadini e l'Ambito. Gli uffici, affiancati da tutti i parnter saranno i primi ad accompagnare i richiedenti nel percorso lavorativo e le imprese, che diventano interpreti di questo cambiamento, potranno fare la propria parte. E' una scommessa che si fa con gli enti, il terzo settore e i cittadini e può essere vincente se tutto funziona ed è coordinato”.

La Allegrino (nella foto sopra a destra) ha ringraziato "la Regione per aver continuato a raccogliere la sfida partita con 'Abruzzo Include', e nello specifico con il progetto Ali, che ha dimostrato quanto valga un’esperienza fondata non sull’ottica dell’assistenzialismo ma sulla partecipazione attiva. I destinatari di 'Cielo' saranno gli utenti già conosciuti dai nostri servizi sociali ma anche i nuovi che dovranno essere presi in carico. Li accompagneremo in questo percorso attraverso la partnership costituita dal Comune di Pescara, dai Comuni appartenenti all’Ecad 16, da associazioni del terzo settore e del privato sociale. Sarà importante anche sensibilizzare il mondo dell’impresa, che avrà un ruolo fondamentale nell’inserimento lavorativo di persone che hanno bisogno di un’attenzione particolare. E' un impegno che verrà chiesto al  settore del profit perché applichi il concetto di responsabilità sociale di impresa. Ma sarà anche una possibilità per le aziende di entrare in contatto con persone che potrebbero essere inserite in maniera stabile negli ambienti di lavoro".

Cacciatore (primo a sinistra nella foto d'apertura, seguito dalla Allegrino, il sindaco la Sclocco e le associazioni ed enti partner dell'iniziativa) ha concluso fiducioso che questi tirocini diano "occupazione finale ai soggetti coinvolti" e che "sono l'unica possibilità che questi persone svantaggiate hanno per poter rientrare nel mondo del lavoro e, quindi, sociale".

Al fine di facilitare compilazione delle domande, per i residenti dell’Ecad 15, a partire da domani 26 ottobre e fino al giorno di chiusura del bando, sarà possibile recarsi al settore Politiche sociali del Comune di Pescara, in piazza Italia 13 (primo piano), nei seguenti giorni e orari: lunedì, giovedì e venerdì mattina, ore 9-12. Gli utenti dell’Ente d’Ambito dell’Ecad 16 potranno recarsi nelle seguenti sedi: al Comune di Spoltore martedì e giovedì  8,30-13,30/15-17,30; mercoledì, 8,30-13,30. Al Comune di Città Sant’Angelo (Pescara): lunedì e mercoledì, 8,30-11,30; martedì, 15,30-17,30.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=