Premio "Sì all'Uomo" a padre Paladini, da manager del lusso a frate cappellano

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con il “Sì all'Uomo” del Premio nazionale Domenico Allegrino”. Quella di domani, sabato 25 marzo, sarà l'XI edizione dell'evento, ideato e realizzato dal 2007, in occasione della ricorrenza della scomparsa di Domenico Allegrino (29 marzo 1999) dall'Associazione a lui intitolata che si occupa, fra l'altro, di assistenza sanitaria gratuita alle famiglie in difficoltà. La manifestazione si terrà alle ore 9,30 all’Auditorium Leonardo Petruzzi di Pescara. Il Premio, occasione speciale per rivivere le storie di chi ha scelto di aprirsi alla vita e donarsi agli altri senza riserve, racconterà quest'anno le storie padre Alfredo Maria Paladini, dei componenti dell’associazione Casa del Cuore-Amici del Congo, e della famiglia pescarese di Franco e Graziella Di Biase.

Padre Paladini (due lauree, in Scienze politiche e Giurisprudenza) ha detto “Sì all’Uomo" abbandonando al vita lussuosa che faceva come manager di una società che costruisce campi da golf nel mondo (sport che praticava) e diventando frate cappellano del carcere di Pistoia (nella foto d'apertura è il primo a sinistra col vescovo della città toscana Fausto Tardelli). Sara Peppucci e Clarissa Ciliani rappresenteranno la Casa del Cuore-Amici del Congo, associazione umbra che ha raccolto, in villaggi poverissimi, 238 euro a favore delle popolazioni terremotate.

I Di Biase con i figli Francesco, Federica e Luca, hanno accolto in casa un migrante di 19 anni, stroncato da linfoma molto aggressivo.

Il riconoscimento conferito ai premiati consiste in un'opera realizzata dall’artista e insegnante del Liceo artistico "Misticoni-Bellisario" di Pescara, Barbara NardellaOspite del Premio sarà il sassofonista Piero Delle Monache. Saranno presenti anche numerosi studenti delle scuole medie e superiori di Pescara.

L'anno scorso il Premio è stato conferito, fra gli altri, a Pietro Bartolo (nella foto a destra con Antonella Allegrino, presidente della onlus), il medico degli immigrati a Lampedusa.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=