A Pescara evento benefico per Federico. Anima Olivieri. Canta pure Razzi

Con quello clou del 27 febbraio, ore 20,30 al palazzetto dello sport di Pescara, si conclude la serie di eventi che i "friends" hanno organizzato in febbraio per la raccolta fondi a favore di Federico Cetrullo, il 23enne pescarese rimasto semiparalizzato lo scorso 25 agosto a seguito di un incidente stradale subito nella sua città, nel suo primo giorno di lavoro come trasportatore di pane. Ieri Vincenzo Olivieri è tornato a presentare in municipio la serata conclusiva nella quale si esibiranno tanti artisti abruzzesi. Il realtà gli eventi si concluderanno il 1 marzo con la sfilata di moda prevista lo scorso 22 febbraio all’Ex Aurum di Pescara. Un “Fashion contest” coordinato da Doriana Roio, con sette stilisti emergenti che sfileranno fra intermezzi musicali. Alla conferenza di Olivieri al suo fianco gli assessori comunali Giacomo Cuzzi e Veronica Teodoro. L'ospite pesante, sia per la sua popolarità sia per quanto sta facendo su giornali e tv per Federico, è certamente il senatore Antonio Razzi, diventato per l'occasione anche cantante, con la sua "Famme canta'", brano con video (sotto) presentato in vari talk-show tv a partire dal "Domenica live" di Barbara D'Urso (foto a destra).

 

 

 

Ieri, in collegamento telefonico, il papà Germano Cetrullo ha aggiornato sullo stato di salute del figliolo, che è passato finalmente, dopo sei mesi, dal letto immobilizzato della rianimazione a quello di degenza semplice con possibilità di movimento su sedia speciale a rotelle. Federico è ancora ricoverato al Niguarda di Milano, dove, però, secondo quanto lamentato dal papà, ci sono problemi con la dieta iperproteica che il ragazzo dovrebbe avere garantita e che, invece, deve procurarsi fuori a sue spese (video pubblicati sul profilo Facebook). Papà Germano ha detto che la raccolta è arrivata a circa 55mila euro, oltre la metà di quanto serve per l'operazione chirurgica in Svizzera, nella clinica Balgrist di Zurigo. Federico ha una grave lesione spinale ed è stato operato già sei volte. “I medici – aveva spiegato il padre nei giorni scorsi - non hanno da subito compreso la gravità delle sue condizioni. Ne è nato un peregrinare tra vari ospedali, che stanno asciugando le speranze di rivederlo in piedi. A oggi, ha perso venti chili e ogni giorno che passa peggiora sempre di più. L'unica speranza ancora viva per farlo rialzare è la possibilità di un ricovero a Zurigo capace di eseguire il delicato intervento chirurgico necessario”. L'intervento teoricamente potrebbe essere a spese della Asl pescarese ma la clinica, di fronte a questa eventualità, ha cambiato atteggiamento, rispondendo che non ci sarebbe posto. Trattandosi di una struttura privata ha chiarito che pretende essere pagata subito e sappiamo che i tempi di liquidazione delle asl italiane sono troppo lunghi per la sanità privata svizzera. Vi è poi tutto un iter procedurale che la salute di Federico non può aspettare: il manager dellla Asl di Pescara, Claudio D’Amario, aveva ricordato che la legge prevede che bisogna dimostrare che quel’intervento non è possibile eseguirlo in Italia, per poter vedere autorizzata una spesa all’estero. Poi c’è il discorso successivo della riabilitazione che in Svizzera costerebbe addirittura 3-400mila euro.

Il mega raduno di artisti del 27 sera - come ha sottolineato Olivieri - non costerà nulla all'organizzazione se non il 10% della Siae (quella non fa sconti a nessuno), visto che pure i tecnici e il service lavoreranno gratis e tutti gli artisti arriveranno a spese loro. Ricordiamo gli artisti che, con Olivieri e Razzi, si alterneranno sul palco: Erica Abelardo, Valentino Aquilano, Angelo Carestia, Claudia Costantino, La Differenza, Pierluigi Di Lallo, Giò Di Tonno, Michele Di Toro, Vitantonio Liuzzi, Piero Mazzocchetti, Micol Olivieri, Olivieri’s Moma band, Federico Perrotta, Rocco & Rollo, Edoardo Siravo, Domenico Turchi e Milo Vallone

“Sarà un grandissimo evento – assicura l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi perché raccoglie con onore l'impegno di tutti gli artisti che si sono messi a disposizione per aiutare questo ragazzo per cui facciamo tutti il tifo. Sarà anche un grande momento di spettacolo e grazie alla solidarietà che lo muove, emozionerà sicuramente sia chi sarà sul palco, sia chi sarà in platea per sostenere Federico. Per l’Amministrazione abbinare gli eventi a delle necessità solidali è stata una sfida utile e bella e può diventare una buona prassi per il futuro”. Olivieri ha lamentato il fatto che, come spesso accade in questi casi "qualcuno in questo periodo prova a mettere in dubbio ciò che è trasparente e limpido, sin dall’inizio, ma noi andiamo avanti fermi della nostra convinzione di voler vedere Federico di nuovo in piedi. Questo evento nasce dalla disponibilità di tutti. Ringraziamo l’Amministrazione comunale per il palazzetto e la logistica, tutti gli altri che ci aiuteranno con l'ordine pubblico, la protezione civile, i vigili del fuoco, la consulenza amministrativa e burocratica, la pulizia, il personale, la security, il soccorso. CiaoTicket bonificherà direttamente sull'Iban di Federico la cifra che raccoglieremo con prevendite e vendite, gli introiti degli altri biglietti venduti saranno dati alla famiglia per non avere alcun tipo di dubbio".

In diretta telefonica papa Germano ha anche detto che "appena riusciremo ad arrivare alla cifra per l'intervento e appena la Asl darà l’ok per la riabilitazione di quattro mesi che lo aspetta, faremo un grande respiro di sollievo. La riabilitazione si dovrà fare in Svizzera, vogliono seguire Federico fino al recupero e ci hanno garantito che rientrerà nei protocolli sperimentali sulle staminali”. Cetrullo senior ha ringraziato anche Angelo Dell'Appennino e la sua Associazione abruzzesi a Milano per la collaborazione logistica e umana alla permanenze dei cetrullo nel capoluogo lombardo.

I biglietti costano 15 euro il parterre e 10 euro le gradinate.  Per le donazioni, ecco il nuovo iban di Poste italiane (sostituito a causa di un tentativo di furto telematico) : IT31R0760101600001024562967 . Per la Postepay 4023 6005 8106 4775 .

 


e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=