Sigaretta spesso correlata a disturbi alimentari. Ma presto sparirà dal mercato (2)

(segue) - Sempre più fumatori fanno ricorso alla sigaretta elettronica (come, nella foto d'apertura, l'attore italo-americano Leonardo Di Caprio) per attenuare i seri rischi per la salute che il fumo provoca. E questo lo sanno anche le industrie del tabacco che si stanno progressivamente riconvertendo alla produzione delle sigarette non dannose per la salute (ma sempre per il portafoglio). Come la Philip Morris, leader mondiale, che ha lanciato sul mercato la terza generazione della sigaretta, la Lqos.

"Fino alla fine del secolo scorso, l'unico modo per muovere una macchina era avere un motore a combustione, un motore a scoppio che bruciava benzina, un'energia fossile, inquinando l'ambiente e l'aria. Il salto a una macchina con un motore elettrico è un salto che guarda all'ambiente come primo obiettivo, alla sostenibilità del pianeta, alla sostenibilità della nostra vita. Per fare un esempio, il nostro motore elettrico è Lqos (nella foto a destra, quella in mano alla giornalista Greta Mauro, ndr), rispetto al motore a scoppio che è la sigaretta combusta". Parole di Eugenio Sidoli, presidente e amministratore delegato di Philip Morris Italia, spiegando in che modo una grande azienda del tabacco pensa a "un mondo senza fumo", in occasione della presentazione a Milano del nuovo dispositivo tecnologico che scalda il tabacco senza bruciarlo. "La visione dell'azienda - ha aggiunto Sidoli - è quella di passare, come fanno nell'industria dell'automotive, dai motori a scoppio ai motori riscaldati. E questa è la trasformazione che stiamo vivendo, è una cosa che stanno facendo tutte le industrie del pianeta, perché il nostro pianeta, per vivere il progresso e le opportunità che la tecnologia ci sta dando sta rimettendo in discussione quasi tutto quello che facciamo. Nel nostro mondo il guardare a un mondo senza fumo, quindi senza la combustione, è una strategia per mantenere la parte di piacere che c'è nel consumare tabacco, togliendo una buona parte del danno che viene generato dal consumo in combustione".

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=