Anoressia, lo psicologo: i social network hanno sostituito lo specchio

"I giovani hanno sostituito lo specchio con la bacheca dei social network. I siti pro anoressia e bulimia si sono trasferiti li". Ad affermarlo Stefano Lagona, psicologo e psicoterapeuta, intervenuto venerdì scorso nel corso del programma "Genetica oggi" condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus. "Parliamo fondamentalmente di una rivistazione 2.0 di disturbi legati all'alimentazione, già ampiamente presenti anche in Italia, che con i social network e la comunicazione legata alle immagini hanno trovato nuovo vigore. - prosegue Lagona - Il mondo di immagini raccontato dai social può sicuramente contribuire all'esponenzialità dei fenomeni legati ai disturbi alimentari. Su Insatgram, per esempio, ma non solo, troviamo tutta una serie di hastagh legati all'esaltazione della magrezza estrema. Pensiamo a quelli come: #thinspirathion, #bodycheck, #thighgap, #boneinspiration. Si può arrivare a scenari molto gravi e compromettenti non solo dal punto di vista fisico ma anche di quello mentale. L'abbattimento di muri creato dalla comunicazione digitale gioca un ruolo importante, quelli che erano i siti 'pro Ana' o 'pro Mia' che inneggiavano ad anoressia e bulimia oggi si sono spostati su nuove piattaforme come i social network o le chat di whatsapp" 

 



Lo psicologo ha aggiunto che "i giovani hanno sostituito lo specchio con la bacheca dei social, quindi cambia il rapporto con la propria immagine che deve essere condivisa ed apprezzata dagli altri. In passato c'era un rapporto più intimo con il proprio corpo, ora lo sguardo deve arrivare dall'esterno con un 'like', solo così i ragazzi sentono quell'immagine legittimata. Le nuove generazioni sono poco inclini al contatto con gli adulti e dunque ci si rifuggia nelle community virtuali. Ma sui social ci sono anche gruppi di supporto che aiutano le giovanissime anoressiche. In adolescenza c'è sempre un momento in cui c'è uno sguardo al proprio corpo molto rigido e giudicante. Se questi non sono comportamenti estremizzati possiamo ritenerli, in questo caso, legittimi".

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=