Cibi frugali e dieta mediterranea. E' il segreto della longevità

Alzarsi da tavola quando non si è ancora sazi e dieta vegetariana. Sono i segreti della longevità secondo gli studi degli esperti. Ma cosa mettono nel piatto i centenari? Ogni loro pasto è composto in media dal 70% di vegetali (di cui però solo il 20% è frutta perché contiene molti zuccheri) e per il 30% di proteine magre, il tutto condito da abbondante olio d'oliva. E come spuntino? Frutta secca e olive. Proprio al rapporto tra alimentazione e longevità, partendo dai più recenti studi scientifici sulle abitudini degli ultracentenari, l`Associazione italiana gastroenterologi ed endoscopisti ospedalieri (Aigo) è stato dedicato un approfondimento al convegno annuale della Federazione italiana delle società malattie apparato digerente (Fismad) appena concluso a Roma.
Gioacchino Leandro, presidente dell`Aigo, ha detto "Il cibo è una vera e propria 'medicina naturale' e a questo tema Aigo ha dedicato una serie di eventi aperti al pubblico nel corso di Expo Milano 2015. Che cosa si mangia è molto importante ma altrettanto importante è quanto si mangia: uno dei segreti di lunga vita è sintetizzato dal detto giapponese 'Hara hachi bu', cioè la raccomandazione di alzarsi da tavola quando si è sazi solo all'80%. Infatti, tutti gli studi sulle popolazioni dove si concentrano il maggior numero di centenari mostrano che questi ultimi hanno in comune una restrizione delle calorie assunte, compresa tra le 1200 e le 1500 al giorno. E la suddivisione dei macronutrienti è molto simile a quella della nostra dieta mediterranea: 55% di carboidrati, 35% di grassi e 10% di proteine".
Un'analisi demografica sulla longevità ha individuato cinque zone aree nel mondo dove la popolazione è particolarmente longeva e sana: sono le zone di Villagrande Strisaili (Nuoro, Sardegna), Nicoya (Costa Rica), Ikaria (Grecia) e Okinawa (Giappone) e Loma Linda (Stati Uniti). A determinare questa positiva situazione non è solamente il patrimonio genetico ma anche e soprattutto lo stile di vita, a iniziare dall'alimentazione.
Qual è, quindi, il segreto dell'alimentazione dei centenari? Consumare in abbondanza alimenti vegetali a ogni pasto; prediligere grassi vegetali e, cioè, mangiare olive, noci, mandorle e frutta a guscio; preferire pane e farine integrali; scegliere come fonti di proteine i legumi, le uova, i formaggi e, in misura minore, il pesce. E' importante, inoltre, che gli alimenti siano poco raffinati e non di origine industriale. Un'abitudine molto importante delle persone longeve, che la scienza sta prendendo oggi in esame, è la frugalità della dieta. Si tratta di un intervento che prevede la riduzione dell`assunzione di calorie, sempre facendo attenzione a mantenere un'adeguata nutrizione.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=