Usa, Bill Gates investe 50 milioni di dollari nella ricerca Alzheimer

Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, l'uomo più ricco del mondo, ha investito 50 milioni di dollari per lo studio della malattia di Alzheimer, donandoli al Dementia discovery fund (fondo per la scoperta della demenza) che ha sedi negli Stati Uniti e Gran Bretagna. "Si tratta di una malattia terribile che devasta sia chi ne è affetto che i propri cari", ha detto Gates (nella foto d'apertura) aggiungendo che si tratta di una patologia che conosce molto bene visto che ha colpito diverse persone all'interno della sua famiglia. Gates ha anche aggiunto che si stratta di un "primo passo" e che il fondo sarà privato e permetterà al centro di ricerca di diversificare i suoi studi e cercare nuove strade.


Secondo i dati più aggiornati, 5,5 milioni di americani soffrono di Alzheimer - patologia neurologica degenerativa che colpisce il cervello, conducendo progressivamente il malato a uno stato di totale dipendenza - che potrebbero arrivare a 16 milioni entro il 2050. Si tratta delle sesta causa di morte negli Stati Uniti. In Italia ne soffrono 1,3 milioni di persone, il 10% degli ultrasessantenni.

Fra le persone famose colpite da questa malattia ricordiamo l'ex presidente Usa Ronald Reagan, gli attori americani Peter FalkRita HayworthGene Wilder, le britanniche Agatha Christie (scrittrice) e Margareth Tatcher (ex premier, nella foto sopra a destra con Reagan) e lo scrittore premio Nobel colombiano Gabriel Garcia Marquez.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=