Venezuela, Maduro: colloqui con l'opposizione vanno bene. Ma Guaidò smentisce

  • Stampa

Il presidente chavista venezuelano Nicolas Maduro ha detto oggi che i colloqui con l'opposizione in vista della ripresa del dialogo per una soluzione della crisi in Venezuela sono a buon punto, ore dopo che il leader della controparte, il presidente ad hinterim e del parlamento Juan Guaido (a destra nella foto a fianco a Maduro), ha affermato che "mai" è il momento di negoziare con una "dittatura". Il governo di Maduro e l'opposizione speravano di riprendere il dialogo iniziato a maggio a Oslo (Norvegia), nel tentativo di trovare una via d'uscita dalla crisi politica ed economica nel Paese sudamericano. 
"Posso dire che questo sta andando bene, posso dire che questo processo sta andando bene - ha detto Maduro, citato dall'agenzia di stampa britannica Reuters, durante una cerimonia di governo - Ci saranno buone notizie nelle settimane a venire su come vanno bene i contatti, i negoziati e gli accordi preliminari", ha aggiunto Maduro, sottolineando che il suo governo resta impegnato a dialogare in Norvegia. Ma Guaido, ancora oggi, ha nuovamente criticato la "dittatura" di Maduro. "Non sarà mai il momento di mediare (...) con i rapitori, i violatori dei diritti umani e una dittatura. Sappiamo che è una dittatura omicida quella che abbiamo di fronte", ha commentato. Guaido ha spiegato che "non c'è stata alcuna dichiarazione ufficiale sulla partecipazione a un nuovo round" di negoziato con i delegati del governo. "Quando si avvicinerà una soluzione alla crisi, alla tragedia dei venezuelani (...) sarete i primi a saperlo", ha detto Guaido ai giornalisti a margine di una sessione dell'Assemblea nazionale.

e-max.it: your social media marketing partner