Legge sull'editoria, candidati Legnini e Marsilio hanno firmato l'impegno per Abruzzo

Il Sindacato dei giornalisti abruzzesi (Sga-Fnsi) e l’Ordine regionale dei giornalisti d'Abruzzo hanno inviato, nei giorni scorsi, ai quattro candidati alla Presidenza della Regione Abruzzo una proposta di impegno per arrivare, nel primo anno della prossima legislatura, alla calendarizzazione di una legge regionale di sostegno all’editoria. L’Abruzzo è infatti una delle poche regioni italiane, se non l’unica, a non avere oggi una normativa che, nell’aiutare un settore – pilastro della convivenza democratica – ristabilisca regole premianti per aziende virtuose e consenta la tutela e il rafforzamento dell’occupazione, contrasti la deregulation e il lavoro nero che stanno distruggendo l’economia del settore. L’impegno è stato sottoscritto dai candidati Giovanni Legnini (centro-sinistra) e Marco Marsilio (centro-destra): entrambi hanno sottolineato interesse e attenzione per tutte le vicende legate alle aziende del comparto editoriale sul territorio abruzzese.

Il  segretario Sga, Ezio Cerasi, (nelle foto d'apertura, firma prima con Legnini e poi con Marsilio) e il presidente Odg, Stefano Pallotta (nel video a destra, intervistato per la nostra trasmissione tv da Antonella Allegrino, insieme alla collega Marina Moretti), ribadiscono la volontà di voler arrivare, con tutte le forze politiche che saranno presenti nel nuovo Consiglio regionale, a un progetto condiviso e concreto, assicurando un confronto sereno e la massima collaborazione per un risultato di assoluta importanza non solo per la categoria, ma anche per il diritto dei cittadini ad essere liberamente informati da più voci sul territorio.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=