Ecuador espelle ambasciatore Venezuela per insulti al presidente

L'Ecuador ha espulso l'ambasciatore del Venezuela, Carol Delgado, per gli "insulti" mossi al presidente socialista Lenin Moreno dal ministro venezuelano per la Comunicazione, Jorge Rodríguez. Lo ha annunciato il Ministero degli Esteri. "Dopo gli insulti mossi dal ministro per la Comunicazione della Repubblica bolivariana del Venezuela" il governo "ha deciso di espellere dal nostro Paese l'ambasciatore del Venezuela in Ecuador", si legge in un comunicato del Ministero. Rodriguez ha accusato Moreno di aver mentito all'Assemblea generale delle Nazioni Unite sul numero di venezuelani entrati in Ecuador a fronte della crisi economica in atto nel loro Paese.

Ai tempi dell'ex presidente Rafael Correa i rapporti politici fra Ecuador e Venezuela erano eccellenti. Da quando il piccolo Paese sudamericano è guidato da Moreno, dello stesso partito di Correa, il leader dell'Ecuador ha preso da tempo le distanze dal disastroso socialismo chavista venezuelano di Nicolas Maduro (nella foto è a destra, a fianco a Moreno) che costringe molti suoi cittadini a scappare verso paesi del continente, fra cui l'Ecuador e soprattutto la vicina Colombia.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=