Barriere architettoniche e cultura: Comune Pescara organizza formazione

Il Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara ospiterà, domani sabato 22 e domenica 23 settembre, le giornate di formazione e informazione per l’abbattimento delle barriere comunicative con il progetto, Maps (Musei accessibili alle persone sorde), ideato dall’Ente nazionale sordi e cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Evento che ha il patrocinio del Comune di Pescara, per garantire la piena accessibilità dei luoghi d’arte e dei musei alle persone sorde. Il corso si tiene dalle ore 9 alle 17 in entrambi i giorni, la partecipazione è gratuita, bisogna però iscriversi al seguente indirizzo: http://www.progettomaps.it.

“Ospitiamo questo corso con l’impegno a veder crescere il progetto all’interno delle nostre strutture", ha detto l’assessore comunale alla Cultura Giovanni Di Iacovo (nella foto qui a fianco, è a sinistra col presidente del Museo Genti d'Abruzzo, Roberto Marzetti).

"Sono tante le persone che vivono questa condizione ed è necessario dare loro la piena accessibilità ai luoghi d’arte proprio per garantire il valore educativo e coinvolgente che la cultura ha in sé e promuove attraverso tutte le sue espressioni. E’ nostro dovere dare la massima diffusione all’arte, alla storia, alle nostre origini, perché solo così possiamo nutrire la comunità del bello che ci appartiene e condividerlo anche con chi vive condizioni di svantaggio, non paritarie. Collaboreremo a tal fine con l’Ens perché il progetto realizzi la sua finalità”. 

L'assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino ha aggiunto: “Dopo gli incontri organizzati nelle scuole e la mappatura delle barriere architettoniche, che ci hanno consentito di coinvolgere nella campagna di sensibilizzazione circa tremila studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, non possiamo che accogliere di buon grado questo progetto. E’ dello scorso anno inoltre una mostra dedicata a persone non vedenti ospitata all’Aurum (nella foto d'apertura, la Allegrino, bendata come gli altri, durante la visita guidata dall'artista Michele Meomartino, ndr) che s'è trasformata in una bellissima e inclusiva esperienza sensoriale che attraverso il tatto, ha consentito a tutti i visitatori di fare una 'full immersion' nelle opere, valutarne l'estetica e le forme e apprezzare la creatività dell'artista. Tutto ciò è fondamentale perché i musei e i luoghi culturali non vengano più percepiti come distanti, inaccessibili, così come il resto della città. Per tale ragione il progetto trova il nostro sostegno”. 

Francesca Pallotta, referente del progetto Maps per l’Abruzzo, ha concluso parlando di "progetto che punta a rendere pienamente accessibili i luoghi d’arte e i musei alle persone sorde. Così s'intende realizzare pure una mappatura delle risorse accessibili alle persone con disabilità uditiva esistenti in Italia, rendendola gratuitamente disponibile per i sordi italiani e stranieri attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. Non solo, altro scopo è quello di realizzare corsi di formazione per persone sorde nell’ambito dei servizi di accessibilità museale così da creare figure professionali specializzate; stimolare l’impegno delle realtà museali sul territorio nazionali in attività accessibili e inclusive; creare una efficace rete di cooperazione e di unione tra pubblico servizio, bene culturale e attività del mondo dell’associazionismo. Il corso di Pescara è dedicato alle regioni Abruzzo e Molise, è importante che molti partecipino, perché è necessario creare delle linee guida comuni e realizzare iniziative con le amministrazioni museali e dei tanti luoghi d’interesse culturale e artistico italiani per realizzare progetti che rendano pienamente disponibili anche ai sordi questo immenso patrimonio del nostro Paese”.

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=