Bossi scettico su governo: 'Fornero figlia di Tremonti. Cpi inesistenti'

"Il contratto che abbiamo siglato qualche problema ce lo porta. Sono questioni forse più tattiche che strategiche. Dopodiché non saprei dire davvero se reggerà. Però la vedo dura se sin da subito non si fanno azioni di vero cambiamento". Lo dice al quotidiano "La Repubblica" il "senatur" leghista Umberto Bossi, a proposito del governo della sua Lega col Movimento 5 Stelle. Ai grillini Bossi dà credito: "Diamogli una possibilità", ma chiarisce che quello in essere "penso sia un accordo di governo e non elettorale. Il centrodestra rimane il nostro perimetro naturale. Così come credo che Silvio Berlusconi non sia ancora fuori gioco. Se si vuole davvero cambiare bisogna ricordare che la legge Tremonti, a suo tempo fatta per salvaguardare le casse dell'Inps, prevede che ogni anno l'aumento dell'età per la pensione di vecchiaia sia collegata all'aspettativa di vita e quindi ne vanno fermati gli effetti. Solo quest'anno sono cinque mesi in più di lavoro. Quindi è inutile dire 'stop alla legge Fornero' se prima non s'interviene qui", con riferimento alle contestata legge dell'ex ministra del governo Monti che ha innalzato l'età pensionabile. L'abolizione della Fornero è uno dei punti principali del contratto che sta a cuore alla Lega di Matteo Salvini (nella foto d'apertura, è a sinistra, con Bossi, e indossa una felpa con la scritta "Stop Fornero").

Sul Reddito di cittadinanza, (che è un punto contrattuale a cuore ai 5 Stelle) Bossi (nella foto a destra con l'amico Beppe Grillo) afferma: "Io dico solo che non è possibile consegnare ai centri per l'impiego il controllo della legge perché esistono solo sulla carta, sono praticamente morti, non funzionano. Prima del reddito va trovato uno strumento di controllo altrimenti si buttano via soldi e basta". L'ex leader e fondatore della Lega Nord (ora solo Lega, per volere di Salvini) poi attacca il Mezzogiorno: "Il Sud non è ancora convinto della necessità di un cambiamento reale. Che non si può ancora e solo chiedere e ricevere soldi dallo Stato centrale. I voti alla Lega, al sud, ci sono andati per altri motivi, non per questa volontà".

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=