Usa sanziona funzionari Venezuela, c'è anche ambasciatore a Roma

Gli Stati Uniti e L'Unione europea hanno annunciato una nuova raffica di sanzioni contro il Venezuela. Washington stavolta prendono di mira 10 responsabili venezuelani accusati di aver minato il processo elettorale, censurato i media e di corruzione relativa ad alcuni programmi alimentari. "Gli Stati Uniti non resteranno indifferenti mentre il regime di Nicolas Maduro continua a distruggere l'ordine democratico e la prosperità del Venezuela", ha commentato il ministro americano del Tesoro, Steven Mnuchin. Fra le nuove persone sanzionate che figurano nella lista Usa  vi sono il ministro della Cultura Ernesto Emilio Villegas PoljakSandra Oblitas Ruzza, vicepresidente del Consiglio nazionale elettorale (è presente anche in quella recente canadese), e Julian Isaias Rodriguez Diaz, l'attuale ambasciatore venezuelano in Italia (nella foto d'apertura, ricevuto a Napoli dal sindaco Luigi De Magistris, mentre nella foto sotto riceve in Ambasciata il senatore di Forza Italia, Antonio Razzi).

L'Unione europea ha approvato invece un embargo sulle armiLe sanzioni vietano anche alle aziende europee di fornire apparecchiature elettroniche di sorveglianza che possano essere utilizzate per reprimere i membri dell'opposizione al regime di Maduro. Secondo le fonti, i ministri degli Esteri europei adotteranno formalmente le sanzioni durante la loro prossima riunione a Bruxelles.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=