Case Ater Pescara sgomberate, definita prima lista alloggi e fondi Cas

Gli assessori del Comune di Pescara Antonella Allegrino (Politiche della casa) e Antonio Blasioli (Protezione civile e vicesindaco) comunicano che “Con l'ordinanza numero 136 firmata oggi le funzioni del Centro operativo comunale (Coc) sono state ridotte. Passata la prima fase dell'emergenza è già iniziata la fase due che riguarda la messa a disposizione dei primi alloggi, si è ritenuto di ridurre le funzioni del Coc alla sola funzione 3, relativa a 'Volontariato e Protezione civile'. Da domani, quindi, tutte le notizie sulle abitazioni potranno essere chieste direttamente all'Ater o all'ufficio Politiche della Casa del Comune (telefono 085.4283564), mentre i contatti del Coc rimarranno ancora attivi".

Ieri s'è svolta una riunione tecnica (nella foto a destra) "relativa a un approfondimento sul Contributo di autonoma sistemazione (Cas). In questo senso, proseguono i due assessori "sono costanti i contatti con la Regione Abruzzo che è a conoscenza di come il Comune di Pescara s'è fatto carico di ospitare temporaneamente e nella fase di emergenza tutti gli utenti che di fatto abitavano nelle tre palazzine di via Lago di Borgiano sgomberateSe la Regione confermerà un aiuto economico all'Ater di Pescara, come auspichiamo e come abbiamo ufficialmente richiesto attraverso lo stato di emergenza e l'Ater dovesse riversare parte di questi fondi al Comune, nella giornata di mercoledì prossimo potremmo contattare le famiglie sgomberate per invitarle a trovarsi un alloggio che possa ospitarli per limitato periodo di tempo, commisurato sia all'ammontare del contributo economico che riceveremo, sia ai tempi di assegnazione dei primi immobili Ater che saranno alquanto stretti. Cominceranno infatti il 14 luglio le annunciate ristrutturazioni dei 46 alloggi dell'Ater che saranno pronti prima di metà settembre.

"Gli uffici comunali delle Politiche della casa sono già al lavoro sulla delibera da proporre per il contributo di autonoma sistemazione e gli stessi uffici, ottenuti dall'Inps tutti i dati (Isee, ndr) richiesti, hanno inviato all'Ater la griglia degli 84 nuclei familiari corredati dagli elementi utili ai fini della graduatoria di assegnazione provvisoria degli alloggi". Se oggi "l'Ater ci rimetterà questa griglia validata in ogni suo aspetto, in giornata si procederà all'assegnazione dei primi otto alloggi già pronti”.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=