Giro d'Italia passa da Molise a Majella d'Abruzzo. Ospite Eddy Merckx

La centesima edizione del Giro d'Italia 2017 passerà domenica 14 maggio anche in Abruzzo con la nona tappa di 139 chilometri, da Montenero di Bisaccia (Campobasso) al "Blockhaus", una delle cime della Majella, il secondo rilievo dell'Italia peninsulare per altezza sul livello del mare. Dopo esattamente cinquant'anni la carovana rosa tornerà a percorrere la durissima salita di Roccamorice (Pescara) in un momento clou del giro. Nel 1967, il giovane belga Eddy Merckx (nella foto di allora, in apertura) s'impose nella tappa che da Alba Adriatica (Teramo) condusse fino al traguardo di Lanciano (Chieti). Protagonista di quel Giro fu anche il "Camoscio d'Abruzzo", l'avezzanese Vito Taccone.

Questa volta il Blockhaus per la sesta volta nella storia scelto come punto di passaggio dagli organizzatori della "Rosa", sarà arrivo di tappa. Ieri la tappa è stata presentata a Pescara, nella sede del Consiglio regionale, dell'assessore allo Sport Silvio Paolucci e dell'assesore ai Parchi, Montagna e "Abruzzesi nel mondo" Donato Di Matteo, insieme a sindaci e rappresentanti dei Comuni che saranno attraversati dalla nona tappa.

"Dopo tanti anni - ha esordito Di Matteo, recentemente tornato da un tour promozionale in Canada della tappa che passa per il suo paese d'origine - il passaggio sulle strade della Majella tornerà a fare selezione e a far emergere i migliori 'scalatori' regalando uno spettacolo unico sia agli spettatori assiepati lungo il percorso che agli appassionati telespettatori di tutto il mondo. Tuttavia - ha aggiunto, - aldilà del valore agonistico della corsa, quello che conta davvero è la possibilità per l'Abruzzo di sfruttare questa straordinaria vetrina promozionale per promuovere il territorio e fare in modo che questa splendida giornata di festa e di sport non rimanga fine a se stessa".

Pure Paolucci (nella foto a fianco è il primo a destra seguito da Di Matteo, durante la conferenza stampa di ieri) ha parlato degli aspetti promozionali della "tappa che, in effetti, unisce in un abbraccio ideale, Costa dei Trabocchi e Parco nazionale della Majella, emblema dell'offerta turistica abruzzese che coniuga al meglio l'abbinata mare-monti. Ritengo, inoltre, fondamentale il ruolo svolto dagli amministratori locali che, per la prima volta, hanno collaborato con l'organizzatrice Rcs (editore dei quotidiani "La Gazzetta dello Sport" e "Corriere della Sera", ndr) e con la Regione alla realizzazione di una campagna di comunicazione mirata mettendo in piedi una serie di eventi collaterali di indubbio fascino".

Mercoledì 10 maggio, alle 11 al municipio di Pretoro (Chieti) incontro tra i Comuni di Montenero di Bisaccia e Pretoro, località di partenza e arrivo della nonna tappa del Giro d'Italia 2017. Si proseguirà giovedì 11 maggio, alle 21 nella Cattedrale di San Giustino di Chieti, con il concerto inaugurale della tappa eseguito dall'Orchestra sinfonica abruzzese diretta da Antonella De Angelis con il tenore Piero Mazzocchetti (nella foto sotto, col terzo premio al Festival di Sanremo 2007). Venerdì 12 maggio, alle 21 al Teatro Rossetti di Vasto (Chieti), avrà luogo il concerto della corale "Giuseppe Verdi".
Sabato 13 maggio, alle 11, nela piazzetta della torre medievale di Roccamorice, ci sarà l'inaugurazione del monumento dedicato al ciclista Merckx e l'intitolazione della salita di Roccamorice al campione belga che sarà gradito ospite dell'Abruzzo. Alle 19, nella chiesa di San Donato, sempre a Roccamorice, è previsto il concerto dell'Orchestra femminile del Mediterraneo (nella foto a destra) con il coro "La voce delle donne" e il tenore Lorenzo Martelli. Domenica 14 marzo, dalle ore 10, al Blockhaus, vicino all'arrivo sarà allestito il "Villaggio Abruzzo" con stand per la promozione turistica ed enogastronomica del territorio regionale. Infine, domenica 14 maggio, alle ore 10,30, nel piazzale Belvedere di Roccamorice, sì esibirà l'Orchestra del saltarello abruzzese.

L'appello di Di Matteo è stato anche quello di coinvolgere gli abruzzesi all'estero, a cominciare da quelli in Canada ma anche in Belgio (patria di Merckx), a cui ha dato pure appuntamento per approfittare dello storico evento sportivo internazionale per tornare in Abruzzo a visitare luoghi davvero suggestivi.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=