Emirati, 8 donne al governo e nuovi dicasteri: Tolleranza e Felicità

"Tolleranza" e "Felicità". Sono questi i nomi dati a due ministeri negli Emirati Arabi Uniti (Uae) chiamando per la guida dei due dicasteri altrettante donne. Donna anche una terza ministra che è stata chiamata per la guida del dicastero della Gioventù. L'annuncio della formazione del nuovo governo è stato dato via Twitter.
Oggi, con una serie di tweet, il gabinetto del primo ministro Mohammed Bin Rashid Al-Maktoum ha annunciato la formazione del nuovo esecutivo di 29 ministri, di cui otto sono donne. Ohoud al-Roumi (nella foto d'apertura), che aveva servito come direttrice dell'Ufficio del Consiglio dei ministri, è stata nominata Ministro di Stato per la Felicità. "La felicità non è solo un desiderio nel nostro Paese. Ci saranno piani, progetti, programmi e indici. Sarà parte del lavoro di tutti i ministeri", ha il premier e governatore di Dubai.
Alla 22enne, Shamma al-Mazroui (foto a destra), è andato il ministero delle Condizione dei Giovani, mentre Lubna al-Qassimi, veterana ministro della Cooperazione e lo Sviluppo Internazionale, è stata assegnata alla nuova carica di ministro della Tolleranza.
Il nuovo esecutivo conta su otto nuovi ministri, e cinque nuovi volti femminili con un'età media di 38 anni, come ha riferito l'agenzia di stampa ufficiale WamLa ricca federazione petrolifera dell'Uae è considerata un rifugio sicuro per non essere stata toccata dall'ondata di rivolte della primavera araba che ha colpito la regione agli inizi del 2011.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=