Montesilvano, Falcone: "Intitoliamo palacongressi a Dean Martin"

Dopo la piazza, intitolare anche il palacongressi di Montesilvano (Pescara) a Dean Martin, al secolo Dino Paul Crocetti (foto d'apertura), il popolarissimo cantante e attore italoamericano, figlio del montesilvanese Gaetano Crocetti, emigrato negli Stati Uniti nel 1913, quattro anni prima che Dino Paul venisse alla luce. La proposta viene del consigliere comunale forzista Andrea Falcone, condivisa dalla Commissione Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura e Turismo, che presiede e che presto approderà in Giunta. Falcone (nell'immagine a destra è ritratto nella copertina di una recente edizione del mensile di famiglia "La Dolce vita") spiega che "Il palacongressi, oltre a trovarsi in un punto nodale di Montesilvano, a pochi passi dalle strutture ricettive della nostra città, è il luogo ideale per ospitare fiere, congressi e concerti di risonanza internazionale. E' un biglietto da visita importante che necessita di una identificazione più precisa. Abbiamo pensato dunque a un nome che è sinonimo di popolarità, di successo e noto a livello internazionale. La struttura potrebbe dunque divenire 'Pala Dean Martin, cultura, spettacolo e sport'. Martin è stata una leggenda del cinema e un cantante apprezzatissimo. Intitolare il palacongressi alla star hollywoodiana - prosegue Falcone - potrebbe essere fonte di ulteriore richiamo per gli organizzatori di eventi internazionali".

L'idea di Falcone - imprenditore titolare con i fratelli Gianfranco e Rodolfo dell'omonina industria dolciaria abruzzese - è buona ma da sola non basta: Montesilvano ha bisogno di idee e progetti per rilanciare il turismo congressuale e fieristico oltre che quello tradizionale: Per esempio, un'attrazione turistica potrebbe essere proprio quella di un museo dedicato al popolare attore, da realizzare con la locale Fondazione "Dean Martin" così come quella di diventare anche città capoluogo dell'emigrazione abruzzese nel mondo. ma per far questo bisogna organizzare eventi e raduni a tema. Nel parco "Dean Martin" che sorge sull'omonima piazza (senza numeri civici, però, e, quindi, senza indirizzi spendibili sulle carte d'identità dei montesilvanesi lì residenti) da mesi non viene falciata l'erba e rischia di diventare una giungla dove i bambini non potranno più giocare. La memoria di Martin si onora anche valorizzando questa piccola oasi di verde nella città.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=