Cina, genitori ritrovato la figlia scomparsa al mercato dopo 24 anni

Una storia a lieto fine sta commuovendo la Cina. Marito e moglie hanno ritrovato la figlia, scomparsa a tre anni, dopo 24 anni di ricerche. Il padre, Wang Mingqing, aveva anche cambiato lavoro, diventando tassista nella città di Chengdu, nella speranza che un giorno potesse salire sul suo taxi la figlia scomparsa. La commovente riunione di famiglia è avvenuta ieri, dopo che Qifeng, che adesso si chiama Kang Ying (in primo piano con i fiori, nella foto d'apertura), aveva intercettato un anno fa un post online e aveva contattato il padre. Wang (secondo da sinistra nella foto d'apertura e, sotto a destra, con la moglie e l'annuncio diffuso della scomparsa della bimba)e la moglie Liu Dengying (nella foto d'apertura, seminascosta dalla figlia ritrovata, durante l'incontro in aeroporto e, nella foto a destra, a fianco al marito durante le ricerche) vendevano frutta e un giorno, dopo aver finito di servire un cliente si resero conto che Qifeng non era più al loro fianco. I due coniugi, che hanno anche un'altra figlia, hanno comprato pagine di pubblicità durante gli anni per cercare la bambina e postato appelli online. 

Nel 2015 Wang decise di ampliare la sua ricerca diventando tassista e dando a ogni passeggero informazioni sulla figlia scomparsa e una foto dell'altra figlia, a cui somigliava fin da piccola la bambina scomparsa. La particolare campagna aveva incuriosito i media cinesi e anche un artista che un anno fa ha realizzato un ritratto di Qifeng da adulta, postato poi online. La conferma dell'identità è avvenuta con il test del Dna. Oggi Kang Ying è arrivata dalla provincia di Jilin, migliaia di chilometri dalla sua città d'origine, a Chengdu con il marito e i due figli.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=