Vaticano replica a Cnn, falso che Papa Francesco chatta con Whatsapp

"E' falso che il Santo Padre usa la messaggistica Whatsapp. Non manda messaggi né benedizioni attraverso questo mezzo": così su Twitter il portavoce vaticano Greg Burke smentisce una notizia, rilanciata tra l'altro dalla Cnn di lingua spagnola, secondo la quale, su iniziativa di una fondazione intitolata al Papa sarebbe possibile "chattare" con Jorge Mario Bergoglio (nella foto d'apertura con un telefono smartphone in mano)

La Cnn ha scritto: "Papa Francesco s'è distinto per la sua incursione nei social network e nelle nuove tecnologie. Il pontefice ha account su Twitter e Instagram che seguirono milioni di persone e pubblicati in diverse lingue in modo che i fedeli del mondo sono sempre in contatto col Papa. Ora la piattaforma di messaggistica di WhatsApp si unirà all'elenco delle tecnologie per interagire con Papa Francesco. La Fondazione Papa Francesco lancia martedì a Buenos Aires (Argentina, Paese di origine del pontefice, ndr), 'Wabot-Papa Francisco', una piattaforma per i sostenitori del papa 'per chattare' con lui. Come funzionerà? La Fondazione spiega che si tratta di un numero di telefono che gli utenti possono aggiungere ai propri contatti e avere una conversazione intelligente automatizzato in modo che i fedeli possano conoscere gli ultimi sviluppi Francesco", scrive la Cnn citando come fonte l'agenzia di stampa argentina "Telam ha riferito". E infine: "Attraverso un numero di telefono, i fedeli possono accedere alle informazioni che stanno cercando e attraverso la tecnologia messaggi 'Wabot-Papa Francisco' rispondono con testo, immagini, video, audio e documenti".

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=