Cloak, l'app asociale. Dimmi chi vuoi evitare e non te lo faccio incontrare

Dopo circa un decennio dalla diffusione di piattaforme per accumulare contatti, ecco spuntare l’app per gli asociali: si chiama Cloak (mantello), come logo ha il radar, ed è disponibile gratis per chi ha un i-phone ed evita a chi lo scarica di far incontri sgradevoli: non quelli virtuali ma reali. In pratica Cloak si connette ai dati di altre app come Instagram e FourSquare, creando una sorta di mappa di dove si trovano gli individui conosciuti che si vogliono evitare d'incontrare. Il motto di questa applicazione è "Modalità incognito per la vita reale". La mappa mostra dove si trovano al momento le persone conosciute (o, più precisamente, dove hanno fatto il check-in per l'ultima volta con una delle due app citate) cosicché l'utente di Cloak possa tenersene alla larga. Inoltre è anche possibile visualizzare i contatti in ordine di distanza ed effettuare ricerche all'interno della propria lista. C'è persino una speciale funzione di allarme che avvisa quando un contatto indesiderato si avvicina troppo, entro un raggio che l'utente può stabilire arbitrariamente. "Evita ex fidanzati, colleghi e conoscenti che chiacchierano a non finire" dice la pubblicità. Noi aggiungiamo pure eventuali stalker. Smembrare la rete sociale virtuale anziché arricchirla incessantemente, evitando del tutto i contatti nella realtà: insomma, il paradiso degli introversi.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=