Amazon fa causa a mille anonimi per recensioni false su proprio sito

  • Stampa

Amazon ha intrapreso azioni legali contro più di mille persone che avrebbero pubblicato delle recensioni false a pagamento sul suo sito. Il gigante americano dell'e-commerce ha già presentato denuncia a Seattle e Washington, rivela la tv britannica Bbc. Amazon ritiene che la reputazione del suo marchio sia stata danneggiata da recensioni "false, ingannevoli e non autentiche" pagate da venditori per cercare di rendere più attraenti i propri prodotti. La decisione di intentare causa è arrivata dopo che ad aprile Amazon aveva denunciato alcuni siti web per la vendita di false recensioni. Il gigante del commercio online ha reso noto che i 1114 accusati, denominati "John Does", sono anonimi perché la compagnia non conosce i loro veri nomi. I sospettati offrivano di scrivere commenti falsi o recensioni da cinque stelle per circa cinque dollari sul sito Fiverr.com. Una parte delle recensioni partiva da uno stesso indirizzo ip ma con utenti diversi, ha aggiunto Amazon. Fiverr, che non è tra gli accusati, ha dichiarato che collaborerà con la compagnia per trovare i responsabili.

e-max.it: your social media marketing partner