Internet e minori, via alle "Procedure" a tutela vittime abusi sessuali

Sarà presentato lunedì 24 novembre, alla Sala dei Marmi della Provincia di Pescara (ore 9,30), il lavoro "Fuori dalla rete. Procedure operative per la tutela delle vittime minorenni di abuso sessuale on line", realizzato grazie al progetto "Dicam II", finanziato dalla Commissione europea. Si tratta del l'esito dello studio di quattro gruppi di lavoro, selezionati in quattro province italiane, tra cui Pescara, che costituiscono uno strumento utile e condiviso per rilevare casi di abuso, farli emergere e garantire la presa in carico della vittima e la sua tutela, grazie all'aumento delle conoscenze e delle competenze dei professionisti del settore sugli aspetti del rapporto tra le nuove tecnologie e il tema dell'abuso. Le "Procedure operative" sono rivolte agli operatori del settore scolastico e socio-educativo, sanitario, giudiziario, delle forze dell'ordine, del settore tecnologico. La Regione Abruzzo, tra le poche regioni italiane, ha definito le linee guida regionali in materia di maltrattamento e abuso in danno dei minori e, nel corso dell'ultima seduta di Giunta, su proposta dell'assessore alle Pari opportunità, Marinella Sclocco. "Le Procedure operative - ha anticipato l'assessore - sono un supporto agli operatori del settore e uno strumento di facile consultazione, in grado di accompagnare gli operatori nella gestione di casi di abuso sessuale online nei confronti di bambini e adolescenti, dalla fase di rilevazione e/o segnalazione dei casi, fino alla presa in carico psicosociale delle vittime, promuovendo un approccio integrato e multidisciplinare, nel rispetto del superiore interesse dei minori coinvolti". Il programma dell'evento prevede gli interventi, oltre che della Sclocco, di Silvia Allegro, coordinatrice del progetto "Dicam II", di Save the Children Italia, Marianna Giordano, del Coordinamento italiano dei servizi contro il maltrattamento e l'abuso all'infanzia (Cismai), e psicologhe della Polizia di Stato Cristina Bonucchi e Patrizia Torretta. Subito dopo è prevista la tavola rotonda con la partecipazione di Ercole Vincenzo Orsini, referente Cismai Abruzzo e Molise, Antonietta Picardi, procuratore della Repubblica di L'Aquila, Elisabetta Narciso e Gianluca De Donato, della Polizia postale e comunicazioni Abruzzo, Cinzia Di Cintio, della Squadra mobile della Questura di Pescara, Annamaria Galassi della Asl di Chieti, Maria Palleschi (Comune dell'Aquila), Massimiliano Ettorre (Comune di Teramo) e Daniela Puglisi, dell'Ufficio scolastico territoriale Pescara.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=