"Una vita da social": Polizia in tour per i giovani contro i pericoli del web

Si chiama "Una vita da social" ed è la nuova campagna itinerante della Polizia di Stato contro cyber-bullismo, adescamento (sessuale e commerciale), sicurezza e violazione della privacy online. Parte da Roma, dove è stata presentata, e raggiungerà 150mila studenti in 34 città italiane per prevenire i rischi e i pericoli dei social network. Alessandro Pansa, capo della Polizia: "Oggi mettiamo a disposizione dei giovani un truck (foto) della Polizia itinerante per spiegare quali possono essere le insidie che la rete lascia e quali gli strumenti che hanno per evitare i rischi.

L'iniziativa vuole fare in modo che internet possa essere vissuto da tutti, a partire dai banchi di scuola, come un'opportunità e non come un pericolo". 

Per mettere in guardia i ragazzi, oltre alla collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, la Polizia ha stampato anche un opuscolo contenente i consigli per una navigazione sicura, che sarà illustrato dagli esperti nel corso delle varie tappe. Una vita da social dispone anche di una propria pagina Facebook e gode dell'appoggio di Fiorello, che per l'occasione ha preparato il  "videocontributo" a destra.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=