eBay.it svela dati acquisti: prima Gb, poi Germania e Cina. Italia fuori da top ten

Gran Bretagna, Germania e Cina sono i primi tre Paesi dai quali gli utenti di eBay.it – fa sapere il più grande marketplace online in Italia, con oltre quatro milioni di acquirenti attivi - comprano il maggior numero di prodotti. Seguono Stati Uniti, Hong Kong e Spagna. Nella top ten anche Francia, Polonia e Olanda rispettivamente al settimo, ottavo e nono posto. Chiude la classifica dei 10 paesi più popolari in termini di importazioni il Giappone. Queste le rilevazioni dei dati interni di eBay.it, relativi al periodo luglio 2013– fine giugno 2014. Nella lista mondiale non mancano Paesi apparentemente lontani come le Bermuda, il Belize e le Isole Vergini. Apparentemente perché l’offerta di eBay è globale e ha ormai superato i 700 milioni di prodotti messi in vendita, per rispondere a qualsiasi curiosità e soprattutto alle esigenze di acquisto dei consumatori: dal collezionismo ai gioielli, all’abbigliamento, gli utenti di eBay.it sono sempre più alla ricerca dei prodotti che amano, indipendentemente dal luogo in cui questi si trovano. Tra le categorie che fanno contare il maggior numero di oggetti venduti nell’ultimo anno, la tecnologia (con laptop, memory-card, caricabatterie e tablet) e gli accessori auto sono le prime due preferenze per gli acquisti dalla Germania. Mentre dalla Gran Bretagna si comprano per lo più prodotti relativi alla telefonia e all’abbigliamento. In numeri, questo significa qualcosa come oltre 76mila cover di protezione per lo schermo dello smartphone o 23mila confezioni di olio per auto e moto importati dalla Germania, più di 611 mila custodie e cover per cellulari dalla Gran Bretagna, da dove arrivano anche 75mila capi di abbigliamento tra t-shirt maschili e vestiti da donna. Allontanandosi dall’Europa e andando oltreoceano, da Stati Uniti e Israele gli acquirenti italiani comprano soprattutto giocattoli, articoli per il lavoro e da collezione. Mentre da Paesi “esotici” come il Giappone o la Cina, non mancano acquisti di gioielli e orologi, di articoli per collezionisti, Abbigliamento e accessori per cellulari e tecnologia. Anche qui, in termini di numeri, dagli Stati Uniti sono arrivati in Italia oltre 60mila cd (tra musica e registrazioni di altro tipo) e circa 67mila luci a led dalla Cina. “eBay – spiega Claudio Raimondi, "head of trading" di eBay per Italia, Francia e Spagna – permette di fare acquisti in quasi ogni Paese del mondo, con un’offerta senza pari, per trovare gli oggetti di cui abbiamo bisogno o che più desideriamo. Che sia da un dispositivo mobile o da desktop, eBay dà accesso immediato a un’offerta ineguagliabile, da tutto il mondo, altrimenti impossibile da raggiungere. eBay – prosegue Raimondi - è il marketplace più capillare al mondo e connette oltre 149 milioni di acquirenti attivi e più 25 milioni di venditori in 190 Paesi. A confermare che gli acquisti e le vendite dall’estero sono in continuo aumento – conclude Raimondi – i dati globali di eBay sul commercio transfrontaliero: nell’ultimo trimestre il suo valore è cresciuto del 26%, arrivando a 13 miliardi di dollari”.

Questa la classifica dei Paesi da cui si importa, per numero di oggetti acquistati:Gran Bretagna, 2° Germania, 3° Cina, 4° Stati Uniti, 5° Hong Kong, 6° Spagna, 7° Francia, 8° Polonia, 9° Olanda, 10° Giappone.

Classifica degli acquisti dall’estero fatti via mobile su eBay.it: 1° Gran Bretagna, 2° Cina, 3° Germania, 4° Stati Uniti, 5° Hong Kong, 6° Spagna, 7° Francia, 8° Irlanda, 9° Polonia 10° Giappone.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=