Sindaco Lampedusa: nostro porto non è mai chiuso, 'Mare Jonio' è nave italiana

"Non è arrivato nessun dispositivo che il porto di Lampedusa deve essere chiuso": lo spiega a Rai News il sindaco dell'isola italiana nel Mediterraneo, Salvatore Martello.
La nave Mare Jonio della ong Mediterranea saving humansè attraccata a largo di Lampedusa con 50 migranti naufraghi salvati ieri (nella foto qui sotto a destra, prima del salvataggio sulla Jonio, nella foto d'apertura). A bordo è salita anche la Guardia di Finanza.

 

 

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, già indagato per lo stop agli sbarchi della nave Diciotti, ha dichiarato ieri che "la nave non entra in porto" perché "questo non è un salvataggio ma favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. O c'è l'autorità giudiziaria, che prescinde da me, che riterrà che questo non sia stato un soccorso, perché mi sembra evidente in base agli elementi certi e ad altri che sono oggetto di approfondimento che c'è un'organizzazione che gestisce, aiuta e supporta il traffico di esseri umani, oppure il Ministero dell'interno non indica nessun porto".

Luca Casarini, capo della missione Mediterranea col passato da leader dei "No-global" e segretario siciliano di Sinistra Italiana, aveva detto: "Siamo a pochi metri da Lampedusa, sarebbe strano non attraccare qui".

 

 

Il sindaco di Lampedusa (nella foto a sinistra) ha aggiunto: "Non capisco quale norma italiana dice che una nave italiana non può entrare nel porto: quale autorizzazione bisogna chiedere se siamo italiani? Francamente non sembriamo un paese normale. Non abbiamo facoltà di dare le autortizzazioni" dello sbarco dei migranti, che "deve essere fatto dalla capitaneria di porto", spiega Martello. Lampedusa "certo che è pronta" a curare i migranti sbarcati, come lo è stata "il 6 e 7 marzo quando ci sono stati gli ultimi sbarchi".

 

 

Infatti, Salvini ripete sovente che da quando c'è lui al governo gli sbarchi sono diminuiti ma nei censimenti del Viminale quelli "fantasma" a Lampedusa (e negli altri porti siciliani e calabresi) non sono censiti e - come ha anche ricordato ieri sera la deputata del Pd ed ex ministra Maria Elena Boschi a "Quarta repubblica" su Rete4 (nella foto a destra), nel confronto con sottosegretario leghista all'Interno Nicola Molteni - gli sbarchi delle piccole lance a Lampedusa non vengono contemplati dal pallottoliere del leader leghista ma sono quotidiani. Lo disse anche Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa, a Pescara "Non se ne parla più ma gli sbarchi continuano", rivelò nel presentare il suo libro al Festival Fla. Lo stesso Martello aveva più volte lamentato che, forse, "per Salvini Lampedusa non è Italia", visto che degli sbarchi sull'isola italiane più vicina all'Africa non c'è traccia nei censimenti a causa delle mancate identificazioni.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=