In Australia sbarca nave migranti. Per Salvini 'civile, seria e modello per noi'

"Questo è il modello a cui voglio arrivare! Evviva la civile e seria Australia". Lo ha scritto il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini su Facebook, postando la notizia Ansa dello sbarco in Australia, per la prima volta negli ultimi quattro anni, di una nave di migranti irregolari proveniente dal Vietnam, alcuni dei quali sono stati arrestati mentre altri sono fuggiti in una foresta infestata da serpenti e coccodrilli.  Il ministro degli Interni australiano Peter Dutton ha attribuito il raro episodio a una falla nella sorveglianza. L'Australia ha stretto accordi economici con alcune isole, anche indipendenti come Nauru e Papua Nuova Guinea, dove deporta i migranti che riescono ad arrivare nella lontana grande isola nazione oceanica. Le imbarcazioni vengono intercettate dalla Marina militare australiana e dirottate nelle isole povere che incrementano le loro entrare con gli indennizzi di Canberra.

Se Salvini vuol adottare il modello Australia, che a differenza dell'Italia non fa parte di un'unione continentale come l'Ue, dovrebbe in teoria fare accordi con isole indipendenti o autonome che nel Mediterraneo non esistono. A meno che non convinca Malta (che fa parte dell'Ue) a diventare campo di concentramento dei migranti clandestini a suon di milioni di euro. Ma Malta pare non sia intenzionata a svolgere questo ruolo sennò lo avrebbe già proposto all'Ue, nonostante sia una nazione "povera", costretta persino a vendersi le cittadinanze ai ricchi extracomunitari per far quadrare il bilancio statale.

Intanto, con lo sbarco a Catania dei 148 migranti a bordo della Diciotti (fra cui quattro scafisti arrestati), sono saliti a 2736 gli immigrati giunti in Italia nell'era Salvini capo del Viminale (1600 circa i morti in mare). Il ministro leghista ricorda che nel 2018 sono diminuiti rispetto allo stesso periodo dell'anno prima. Ma il crollo del 75% degli arrivi è dovuto alle misure di contrasto e prevenzione adottate dall'ex ministro dell'Interno Marco Minniti (e ancora in vigore), peraltro riconosciute dallo stesso Salvini (nella foto a destra). L'unica novità da quando Salvini è ministro è che quelli che arrivano vengono portati, solo dalle navi militari italiane di pattugliamento, perché il vicepremier capo della Lega ha di fatto bloccato l'arrivo di extracomunitari irregolari a bordo dei navi delle ong private, dirottate verso la Spagna, che oggi è diventata la nazione europea più invasa dall'Africa.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=