Alfano: Russia è primo paese per visti rilasciati da Italia

"La Russia è il primo paese al mondo per numero di visti rilasciati dall'Italia". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, durante la sua missione in corso a Mosca col vicepremier russo Arkadj Dvorkovich (nella foto d'apertura è con la cuffia) e la comunità imprenditoriale italo-russa. Secondo i dati presentati dal ministro sono più di mezzo milione i visti rilasciati dalla nostra rete consolare. Alfano ha anche ricordato che la relazione fra i due paesi è "speciale" perché ha "radici nella storia". Senza dimenticare le numerose missioni di sistema organizzate dalla nostra Ambasciata d'Italia in diverse regioni russe e ha ricordato che l'Italia può esercitare anche una funzione politica a livello europeo, alla luce delle attuali difficoltà tra Mosca e Bruxelles. "Siamo riusciti ad essere amici anche durante la Guerra fredda", ha continuato Alfano, ricordando quando gli italiani "hanno avuto riscaldate le loro case grazie" al gas di Mosca.

Oggi c'è un "livello altissimo" delle relazioni e tendenza negativa invertita per i rapporti commerciali. Nel 2016 gli scambi commerciali tra l'Italia e la Russia sono arrivati a 17,3 miliardi di euro. Nel 2017 l'export italiano ha raggiunto un +23% nei primi sei mesi, quello russo in Italia un +17,6%.

Alfano ha ringraziato infine l'ambasciatore Cesare Maria Ragaglini per "il lavoro svolto" a Mosca. Il capomissione "sta per lasciare questa sede" e secondo il capo della diplomazia italiana è "doveroso" un ringraziamento al diplomatico che ha rappresentato l'Italia in Russia in un momento così difficile come quello delle sanzioni Ue al governo di Vladimir Putin (nella foto a fianco è a destra, seguito da Ragaglini al centro e il ministro degli Esteri russo Sergej Viktorovic Lavrov) per via della crisi in Ucraina.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=