Judo, Putin ha firmato, ct Nazionale Ezio Gamba è cittadino russo

  • Stampa

Il commissario tecnico della nazionale russa di Judo, l'italiano Ezio Gamba, è diventato cittadino russo. E' stato il presidente russo Vladimr Putin a firmare il decreto con il quale "soddisfa la richiesta di Gamba di ottenere la cittadinanza della Federazione russa". Putin - che è anche lui cintura nera di judo (nella foto è a destra insieme a Gamba sul tappeto tatami sportivo) - oggi ha preso parte agli allenamenti della nazionale di judo, a Sochi, suo partner è stato proprio il tecnico bresciano. Quattro volte alle olimpiadi da atleta, oro nei 71 kg a Mosca (Russia) nel 1980, argento a Los Angeles (Stati Uniti) nel 1984, Gamba ha vinto altre nove medaglie internazionali: tre argenti mondiali, un oro, un bronzo e quattro argenti europei. Dopo l'attività agonistica, smessa nel 1988 dopo Seoul (Corea del Sud), Gamba è stato allenatore della nazionale italiana di judo fino al 2004. Poi responsabile tecnico del Judo nella Federazione africana di Arti marziali per circa un anno. Dal 2009 è ct della nazionale russa di judo che ha condotto alla vittoria di tre ori, un argento e un bronzo alle Olimpiadi di Londra (Gran Bretagna) nel 2012, garantendosi un prolungamento del contratto fino alle Olimpiadi di Rio 2016.

e-max.it: your social media marketing partner