Delitto Neri, madre Laura scrive al Papa. Il caso in tutte le tv nazionali

  • Stampa

Laura Lamaletto, la madre di Alessandro Neri, il 28enne ucciso lo scorso 5 marzo a Pescara in circostanze ancora misteriose, ha pubblicato su Facebook un post nel quale pubblica la lettera inviata a Papa Francesco, in italiano e spagnolo. "Buongiorno a tutti e grazie grazie per essere così vicini ad Ale, vorrei condividere la lettera che ho inviato al Papa il 13 marzo - scrive la donna italo-venezuelana - Gli ho scritto in spagnolo, così mi ha dettato il cuore, l'ho tradotta per l'Italia che Ale amava", perché lo spagnolo è anche la lingua madre del pontefice argentino, figlio di emigrati italiani in Sudamerica come la Lamaletto.

 

"Caro Papa, sono venezuelana figlia di genitori nati in Italia - scrive la donna, figlia di Gaetano Lamaletto, industriale della ceramica che ha fatto fortuna in Venezuela e che ora vive da pensionato a Giuliano Teatino (Chieti) - Mio figlio Ale amava la sua parte latina e amava ballare la nostra musica. Ieri sono andata alla chiesa di San Camillo de Lellis (a Villa Raspa di Spoltore, ai confini con Pescara, ndr) dove celebreremo il suo funerale e ho chiesto a Gesù di aiutarmi a scoprire chi ha commesso questo grave crimine. Non voglio la prigione per lui o loro, voglio che si convertano e/o li accompagnino in una missione cattolica per aiutare coloro che hanno bisogno di lottare per resistere alla vita. Ecco perché, Papa Francesco ti chiedo di intercedere e di aiutarmi - quindi, scritto in maiuscolo - non più violenza nella mia famiglia". La madre di Alessandro conclude: "Aiutami a convertirli affinché lavorino per una causa umanitaria - in mauiscolo - Basta morte e vendetta. Grazie Papa Francisco, domenica alle 15,30 festeggeremo i tuoi funerali. Una madre che vuole solo 'luce' per suo figlio. Laura".

Il caso Neri è oggetto di attenzione mediatica nazionale: la Lamaletto è stata intervista nei giorni scorsi sulle reti Rai (qui sopra a destra, durante l'intervista alla trasmissione "Chi l'ha visto?" di Rai 3, rilasciata all'inviato Fabrizio Franceschelli, che ha fatto un ottimo servizio anche sulla storia imprenditoriale della famiglia Lamalettoe Mediaset (nella foto d'apertura il servizio a "Pomeriggio Cinque" su Canale 5. Nella foto qui a sinistra la mamma di Alessandro a "La vita in diretta" di Rai 1). 

Domenica 25 marzo, alle 19, la famiglia Neri-Lamaletto ha organizzato una fiaccolata per il loro ragazzo assassinato, con appuntamento alle 19 alla locomotiva storica della vecchia stazione ferroviaria di Pescara, con percorso verso corso Umberto, piazza della Rinascita (piazza "Salotto") e la "Nave di Cascella" sulla rotonde del lungomare.

 

e-max.it: your social media marketing partner