Venezuela, Di Fabio su Facebook dietro le sbarre, come il suo leader Lopez

Torna su Facebook, risponde solo oggi, positivamente, alla nostra “antica” (di quei giorni) richiesta di amicizia e pubblica anche lui sul suo profilo, sicuramente per solidarietà politica al capo nazionale del suo partito , la sua foto (in apertura) dietro le sbarre. Stiamo parlando di Giuseppe Di Fabio, il consigliere comunale di opposizione dell’isola venezuelana di Margarita che lo scorso febbraio fu arrestato con accuse poi rivelatesi infondate ma che sono costate a lui e ad altri oppositori una decina e più di giorni di carcere durissimo. Di Fabio, italo-venezuelano di origini abruzzesi, ha pubblicato, in segno di sfida ma anche di orgoglio, la foto poche ore dopo che Leopoldo Lopez, leader del suo stesso partito, Voluntad popular, tuttora in carcere, ha fatto la stessa cosa (foto a destra) sul suo profilo Facebook, con questo commento: “Si sbaglia chi pensa che rinuncerò! Potranno imprigionarci a migliaia, ma non potranno mai imprigionare lo spirito di lotta che, con i giovani in prima linea, oggi cammina per le strade delle paesi, quartieri e città in tutto il Venezuela. Tutti insieme, possiamo sconfiggere la dittatura per via popolare, democratica e costituzionale. # LiberemosAVzla Forza e fede!”.  

La sorella di Giuseppe, Rosalia, che vive a Castiglione a Casauria (Pescara), moglie separata dell’attuale sindaco pd del Comune pescarese, Gianmarco Marsili, ci fa sapere che l’attività politica di suo fratello si limita alle sole riunioni del consiglio comunale: è tanta la paura di essere arrestato di nuovo se coinvolto in una delle tante manifestazioni di protesta che ancora proseguono nel Paese colpito da una crisi politica, economica e sociale senza precedenti. Anche perché Giuseppe è papà di una bambina nata proprio il giorno dopo la sua liberazione. Chiudiamo citando Voltaire, la cui lettura, affinché si “illumini”, consigliamo vivamente al presidente venezuelano Nicolas Maduro: "Non sono d’accordo con le tue idee, ma mi batterò fino alla morte perché tu possa esprimerle”.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=