Ambasciatori d'Abruzzo 2019, a Castel di Sangro emozioni ma anche troppe assenze

Il Consiglio regionale ha conferito venerdì scorso a Castel di Sangro (L'Aquila) i titoli di "Ambasciatore d'Abruzzo nel mondo" a sette personalità che si distinguono in Italia e nel pianeta. I tre abruzzesi residenti all'estero sono stati tutti assenti giustificati, anche se le loro mancate partecipazioni senza preavvisi hanno lasciato molto amaro in bocca: Luciano Bentenuto dal Canada e Rosa Luisa DeLauro e Filippo Frattaroli dagli Stati Uniti. Gli altri premiati sono i giornalisti economici Leopoldo Gasbarro e Lina Palmerini, il colonnello in pensione ex Nato Goffredo Mancinelli, e l'ex senatore (per tre legislature) residente in Svizzera Claudio Micheloni.

A causa del tempo incerto la manifestazione è stata trasferita al teatro "Francesco Paolo Tosti". Bentenuto, assente a causa di un incidente patito dalla moglie mentre stava per salire sull'aereo per l'Italia, ha seguito in tempo reale l'evento, pubblicando questa foto a destra su Facebook, dove ha spiegato cosa è successo. Frattaroli pure sul social network ha salutato il premio giustificando la sua assenza a castel di Sangro, pur essendo venuto in Abruzzo nei giorni scorsi, dove è stato pure al Cram in Regione a Pescara insieme al consigliere Domenico Susi, presidente della Federazione abruzzesi (Faa) in Usa. Entrambi dirigenti del club Gizio di Boston, nella foto qui sotto, Frattaroli a sinistra e Susi a destra, sono col vicepremier Luigi Di Maio.

Come ogni anno, anche in questa edizione, il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri ha voluto concedere dei riconoscimenti speciali che sono stati assegnati a Francesco Di Fulvio e Amedeo Pomilio entrambi protagonisti della vittoria del Campionato mondiale di pallanuoto 2019 in Corea del Sud. La cerimonia si è aperta con i saluti anche del sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso (nella foto di gruppo d'apertura, è con la fascia tricolore, a sinistra di Sospiri). Tra i consiglieri regionali intervenuti i vicepresidenti del Consiglio regionale Roberto Santangelo, (che è anche consigliere del Cram, la consulta dell'emigrazione regionale), e Domenico Pettinari, i consiglieri regionali Antonietta Laporta, Americo Di Benedetto e Sandro Mariani.

Durante la cerimonia s'è esibito il bravissimo musicista locale Francesco Mammola (nella foto a destra) col "Nessun dorma" di Giacomo Puccini e "C'era una volta il west" di Ennio Morricone. Lo studente del Politecnico di Torino e originario di Castel di Sangro, Vincenzo Cinotti, ha invece raccontato la sua esperienza didattico-professionale che lo ha portato a essere insignit dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella come uno dei migliori studenti italiani.

Oltre alla targa di Ambasciatori d'Abruzzo i premiati hanno ricevuto in omaggio una bottiglia di genziana offerta dall'azienda "Cutina Liquori" di Catignano (Pescara). Tra gli omaggi anche due targhe al presidente della Regione (assente) Marco Marsilio e lo stesso Sospiri da parte di Angela Caruso, ideatrice del gioiello dedicato alla città di Castel di Sangro e realizzato dal maestro orafo Franco Coccopalmeri. L'evento è stato presentato dal giornalista Luca Di Nicola, originario di Avezzano (L'Aquila) e impegnato in diversi programmi televisivi della Rai.

Tenendo conto del fatto che Marsilio fino a oggi è anche presidente del Cram (organismo che ancora viene convocato per l'insediamento a sette mesi dalle elezioni), l'assenza della consulta degli abruzzesi nel mondo, se si esclude la presenza di Santangelo, si è sentita forte a Castel di Sangro, come spesso è accaduto in passato a questa manifestazione istituita nel 2011 dall'allora presidente Nazario Pagano, senza coinvolgere l'organismo istituzionale dell'emigrazione regionale nel mondo. "Ambasciatori d'Abruzzo nel mondo" è, infatti, organizzato annualmente dalla Presidenza del Consiglio regionale (la legge regionale istitutiva è la 4/2011) e conferisce in "esclusiva" l'onorificenza a quelle persone di origine abruzzese che, per meriti accademici, culturali, politici, sociali, professionali, si siano positivamente distinte nei paesi stranieri, o nelle Regioni italiane diverse dall'Abruzzo, in cui sono emigrate in passato o dove attualmente vivono stabilmente.

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=