Moavero in Paraguay preoccupato per Venezuela. Incontra omologo e italiani emigrati

Forte preoccupazione per la crisi in Venezuela. E' quella espressa dal ministro degli Esteri italiano Enzo Moavero Milanesi, nel corso della sua visita in Paraguay, Paese che, al contrario dell'Italia, ha formalmente riconosciuto il presidente ad hinterim Juan Guaidò e fa parte del "Gruppo di Lima". Italia e Paraguay resteranno in contatto permanente per valutare le possibile azioni che contribuiscano a ripristinare la democrazia in Venezuela, Paese colpito da una crisi umanitaria, economica e politica senza precedenti nella storia internazionale.
Le parole di Moavero Milanesi sono state riferite dal Ministero degli Esteri paraguaiano dopo un incontro nella Capitale fra il titolare della Farnesina e l'omologo Luis Alberto Castiglioni (di origine italiana, (nella foto, insieme a Moavero e ai rappresentanti della comunità italiana ad Asuncion. La prima a destra è Ana Fantilli, rappresentante degli abruzzesi del Paraguay nel Cram Abruzzo).

Moavero e Castiglioni si erano incontrati a Roma lo scorso novembre.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=