Lutto nel giornalismo: morta Loredana Ranni, firma prestigiosa dei femminili

Lutto nel mondo del giornalismo: questa mattina è scomparsa a Milano la collega Loredana Ranni. Nata a Carunchio (Chieti) 56 anni fa, Loredana era cresciuta a Pescara, figlia unica, con papà Mario e mamma Giuliana, scomparsa nel 2003. Corista nel gruppo della chiesa di Sant'Andrea di Pescara, dopo la laurea in Lettere all'Università di Chieti, ha iniziato a muovere i primi passi nel giornalismo abruzzese, diventando giornalista pubblicista nel 1984, collaborando con "La Nuova Gazzetta", le emittenti Tvq e Telemare ed è stata fra i primi collaboratori del quotidiano "Il Centro". Vinse un concorso per 20 posti per il primo Corso sperimentale per giornalisti di moda alla Marzotto a Milano e da lì si trasferì nel capoluogo lombardo.

Il primo contratto nella redazione della rivista Fashion, poi Cipria e, quindi, il grande salto come vicecaposervizio al supplemento del Corriere della Sera "Io Donna", testata con la quale collaborava ancora. Attualmente Loredana era caporedattore di "Imagine", altra rivista femminile (profumi e bellezza) del gruppo Rcs. Era anche volontaria e addetta stampa dell'Admo, attività iniziata dopo la sua personale esperienza col tumore che riuscì a sconfiggere e su cui scrisse il libro "Io viva di tumore" (Proedi editore).

Era consulente "wedding planner" e attualmente stava realizzando con la Regione "The Beautiful Wedding in Abruzzo", con l'attore statunitense Ron Moss (il Ridge di "Beautiful") come testimonial. Progetto che speriamo l'Assessorato al Turismo riesca a portare avanti, anche ora se la cara Loredana (nella foto qui sopra a destra, a "Pescara sposi" con la sua cara amica e collega Rai Silvana Ferrante) non c'è più. L'anno scorso aveva vinto nella sua Pescara il premio femminile "L'Arcolaio d'argento", dell'’associazione Ambasciatori della Fame che in una nota "piange la scomparsa di una amica e di una grande giornalista. Nel maggio di quest’anno abbiamo avuto l’onore di assegnarle" il premio "per aver saputo onorare, come poche, la sua terra d’origine l'Abruzzo. Ricordiamo ancora il suo entusiasmo e la sua toccante (aveva lottato contro un tumore) testimonianza", ha scritto il presidente Geremia Mancini (nella foto qui a sinistra consegna il premio alla Ranni insieme al presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco.

Al papà Mario, rimasto solo dopo che nel 2003 era scomparsa anche la moglie, le più sentite condoglianze da parte della nostra redazione e quelle personali dell'amico direttore Pierluigi Spiezia. Una nota di cordoglio congiunta è stata diramata dal Sindacato Giornalisti abruzzesi e dall'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, alla quale Loredana era iscritta a inizio carriera.

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=