Emigrazione in lutto: morto in Svizzera Enzo Alloggia. Una vita in Feas e Cram

Lutto nel mondo dell'emigrazione italiana (e abruzzese) nel mondo: è morto in a Basilea, in Svizzera, Enzo Alloggia, a 72 anni, ex componente del Consiglio regionale abruzzesi nel mondo (Cram). Cavaliere al merito della Repubblica Italiana grazie all'ex presidente Oscar Luigi Scalfaro, era stato insignito Ufficiale al merito della Repubblica Italiana da parte del successore Giorgio Napolitano. Alloggia (nella foto d'apertura) emigrò in Svizzera a 16 anni da Camarda (L'Aquila) e ha lavorato in diverse aziende manifatturiere in posizioni di responsabilità. Tornava molto spesso in Abruzzo e si trovava a Camarda con la moglie Maria Rocca il 6 aprile del 2009, giorno del terremoto. ha contribuito a raccogliere fondi per aiutare la popolazione terremotata contribuendo in particolare alla costruzione del centro polifunzionale per la cui realizzazione si sono impegnati in molti fra cui la cantante Gianna Nannini.

Nell'ottobre 2012, in Canada, ha avuto l’onorificenza di "Ambasciatore dell’Abruzzo nel mondo". Lascia la moglie e il figlio, che su Facebook ha dato l'altra sera la nìtriste notizia della scomparsa del Padre, molto stimato in tutto l'ambiente dell'emigrazione italiana in Svizzera e abruzzese nel mondo.

"E'venuto a mancare il mio grande amico Enzo Alloggia - ha scritto su Facebook l'ex senatore Antonio Razzi, (s'intravede con Alloggia nella foto d'apertura) emigrato in Svizzera come Alloggia e pure lui ex Cram - Innamorato dell’Italia ma soprattutto del suo paese Camarda. È sempre stato un uomo che ha avuto un ruolo attivo sia nella Federazione emigrati abruzzesi in Svizzera (Feas, di cui Razzi è stato presidente, ndr) sia nell Cram (ex Crei) in cui era delegato rappresentante di tutti gli abruzzesi in Svizzera. Sentiremo tutti la mancanza di un uomo altruista e generoso costantemente al servizio dei suoi connazionali, un marito e padre esemplare sempre devoto alla sua famiglia. Mi stringo al dolore dei suoi famigliari in particolare della moglie Maria (nella foto a destra, col marito, ndr) e del figlio Giustino".

Le condoglianze alla famiglia da parte della redazione del quotidiano IlMondo.tv e quelle personalio del direttore Pierluigi Spiezia, amico di Alloggia, col quale condivideva dal 2005 l'esperienza delle riunioni del Cram Abruzzo (nella foto a sinistra, i consiglieri a Castelli, nel Teramano, con l'ex presidente Donato Di Matteo, molto legato anche ad Alloggia, primo da sinistra, nella seconda fila). Il nostro giornale ha dedicato articoli alla eclettica attività di Alloggia che amava anche la politica: alle ultime elezioni regionali si era candidato in varie tornate elettorali e scriveva ai politici romani per protestare o proporsi. Fu anche citato infelicemente dall'ex presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi come esempio di emigrato scocciatore: fu un boomerang.

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=