Ecco i 18 parlamentari eletti all'estero: maggior parte sono nuovi

Lo scrutinio della Circoscrizione Estero non è ancora ufficiale ma già sono definiti i 12 deputati e sei senatori che saranno eletti in parlamento. Come scritto, all'estero ha vinto il Partito Democratico, che ha conquistato alla Camera cinque deputati; al Centro-destra (che si è presentato con una sola lista) ne vanno tre e uno a testa a Movimento 5 Stelle, Maie, Usei e +Europa. Dei sei seggi al Senato, al Pd e al Centro-destra ne vanno rispettivamente due. Nessun seggio invece viene conquistato dai M5S mentre ne conquistano uno ciascuno il Maie e l'Usei, entrambi in Sudamerica, dove hanno primeggiato, con polemiche. La maggior parte dei parlamentari sono al loro debutto. Tutti di prima nomina nel collegio Europa: i due del Pd sono Massimo Ungaro (ha riportato 14434 preferenze) e Angela Schirò (11473); Simone Billi per il Cdx (in quota Lega) ha ottenuto 13705 voti; per i grillini Elisa Siragusa (8322) mentre +Europa ce l'ha fatta Alessandro Fusacchia (3575 voti). Dal Sud America torna in parlamento Mario Alejandro Borghese del Maie (26184), mentre l'Usei elegge la "new-entry" Eugenio Sangregorio (35923 preferenze). Il Pd conferma Fausto Guilherme Longo (8906 voti), già senatore della passata legislatura, mentre il Cdx elegge il leghista Luis Roberto Di San Martino Lorenzato Di Ivrea (11106 voti).

Dal Centro e Nord America due volti già noti: quello di Fucsia Fitzgerald Nissoli (6739) riconfermata col Cdx in quota Forza Italia e Francesca La Marca del Pd (8605). Dall’Australia arriva infine Nicola Carè (2874 voti) del Pd nella ripartizione Africa-Asia-Oceania-Antartide.

Al Senato eletta l'ex deputata Laura Garavini (34946 preferenze, nella foto a destra) del Pd e Raffaele Fantetti (13256) in quota Fi per il Centro-destra, che torna dopo l’esperienza senatoriale nella penultima legislatura. In Sudamerica trionfo di Ricardo Merlo (52739 voti) del Maie (deputato uscente), risultato il più votato in assoluto all’estero, e Adriano Cario (21868) dell’Usei; in Nord e Centro America è stata eletta la presentarice Rai Francesca Alderisi – candidata non residente all’estero (questa volta era possibile, come Fusacchia di +Europa, nella foto sotto a sinistra) - col Cdx (Fi), che ha preso 10994 voti. Dall’Australia rientra infine a Palazzo Madama Francesco Giacobbe (2799) del Pd.

Ai nuovi parlamentari gli auguri di buon lavoro dal Consiglio generale degli italiani all'estero (Cgie), "in particolare ai parlamentari di fresca nomina, affinché possano inserirsi il più presto possibile nelle dinamiche parlamentari.

A tutti loro le comunità italiane nel mondo affidano le proprie aspettative per rafforzarne e affermarne i variegati interessi - si legge nella nota Cgie - Ai parlamentari che ci hanno rappresentato nella XVII legislatura, che hanno rinunciato a ricandidarsi e a coloro che non sono stati riconfermati, il Cgie esprime gratitudine e riconoscenza per il lavoro svolto, del quale sicuramente rimarrà traccia non solo negli annali della Repubblica, ma anche tra la nostra comunità. A tutte le candidate e a tutti i candidati che hanno concorso ad animare la campagna elettorale, rendendola viva in tutte le parti del mondo, il Cgie riconosce il grande contributo all'affermazione del voto all'estero e all'interesse per la politica. Senza questo strumento e senza la rappresentanza parlamentare degli italiani all'estero le due assemblee parlamentari italiane ed il nostro paese sarebbero più poveri". Non per ultimo il Cgie esprime un "forte riconoscimento alle istituzioni italiane e in particolare al Miniustero degli Esteri per la preparazione di tutto il processo elettorale, che ha investito 177 paesi stranieri e oltre quattro milioni di elettori, tra residenti stabilmente all'estero e temporanei, oltre ai militari di stanza all'estero.

Nella foto d'apertura, da sinistra Alderisi, Merlo e Nissoli.

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=