Costituita l'Associazione abruzzesi a Dubai. Romito presidente onorario

E' stata costituita a Dubai l'Associazione ”Abruzzesi negli Emirati arabi uniti e nei paesi del Golfo”, su iniziativa di Valeria Di Santo, che è anche presidente dell'Associazione italiani (Italian social club) nello stesso Paese arabo.

"Il 20 gennaio 2018, alle ore 18, s'è tenuta l’Assemblea generale di tutti coloro che, rintracciati, hanno accettato e potuto esser presenti - fa sapere la pescarese Di Santo, coadiuvata dal marito Pasquale Della Penna, abruzzese pure lui (di Vasto) - si è proceduto alla lettura e commento dello Statuto (la cui bozza era stata approvata dalla Regione Abruzzo) e sono state illustrate le finalità della costituenda Sezione. Sono state presentate le candidature dei soci fondatori e le stesse sono state accettate dai presenti. Dopodiché, durante la successiva Assemblea costitutiva, si è proceduto all’elezione del Consiglio direttivo e sono state assegnate le rispettive cariche". 

L’indirizzo email del nuovo sodalizio abruzzese è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e la pagina Facebook (Abruzzesi negli Emirati Arabi Uniti e nei Paesi del Golfo) è a questo linkLa sede è in Dubai (nella foto a destra) - fino all'anno scorso collegata direttamente con Pescara - presso l’abitazione della presidente.

L'associazione “Abruzzesi negli Emirati arabi uniti e nei paesi del Golfo” (Golfo persico, comprendente Arabia Saudita, Bahrein, Iran, Iraq, Kuwait, Oman e Qatar) sarà parte dell’Italian social club / Associazione italiana Dubai e opererà sotto la sua licenza statale. "Come proposto e approvato durante l’Assemblea costitutiva - conclude e annuncia la nota del nuovo club - è stato chiesto alla chef abruzzese Niko Romito (tre stelle Michelin), titolare de “Il Ristorante” nel Bulgari resort hotel in Dubai, di accettare di farne parte in qualità di Presidente onorario. L'illustre chef (titolare anche di altre strutture in Abruzzo, nella foto d'apertura con la Di Santo), commosso, ha accettato con gioia durante una simpatica cena incontro nel suo Ristorante (nella foto qui sopra a destra Romito e la Di Sante, quinto e sesta da sinistra, insieme ai soci fondatori, da sinistra: Giampiero Renzetti, Luca Comella, Cristina Terramano, Alessio Cera, Adriana Paramatti, Umberto Paramatti e Maria Lanzellotti.

Prosegue, dunque, l'azione dell'assessore agli Abruzzesi nel mondo Donato Di Matteo (presidente Cram) di stimolare la costituzione di nuovi sodalizi di corregionali all'estero, soprattutto nei paesi dove non ci sono. Prima degli Emirati e Golfo persico, sono state costituite associazioni In Bolivia, Cuba, Paraguay, Romania, Spagna, Svezia e anche Bruxelles (capitele del Belgio e Unione europea). Naturalmente, gli abruzzesi all'estero sono caldamente invitati, ripete la Regione Abruzzo, ad associarsi sia alla nuova di Dubai sia a tutte le altre e sia a costituire nuovi club nei paesi dove non ci sono. Bastano pochi soci, oppure attivare delle sezioni Abruzzo dentro le associazioni italiane già attive. Una volta iscritte all'Albo regionale si ha diritto a un rappresentante nel Cram e Congresso giovani e pure del titolo di "Ambasciatore d'Abruzzo nel mondo". Per informazioni e invio documentazione necessaria, prendere contatti con l'ufficio Emigrazione della Regione

 

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=