Pensioni a emigrati sono 373265. Boeri si lamenta ma dimentica la storia

Le pensioni pagate all'estero dall'Inps nel 2016, in circa 160 paesi, sia in regime di totalizzazione internazionale, sia in regime italiano, sono esattamente 373265, per un importo complessivo di poco superiore a un miliardo di euro. Lo ha detto il presidente dell'Inps Tito Boeri (nella foto d'apertura) intervenendo stamane in audizione dinanzi alla Commissione permanente Italiani nel mondo della Camera dei deputati, presieduta da Fabio Porta (Pd, eletto in Sudamerica, nella foto di ieri, sotto a destra. mentre interviene in aula sul Venezuela).
"Più di un terzo delle pensioni pagate a giugno 2017 hanno in verità - ha affermato Boeri - periodi di contribuzione molto brevi, inferiore ai tre anni e il 70% ha una contribuzione in Italia inferiore ai sei anni. Siamo quindi di fronte a periodi contributivi molto brevi in Italia. l'83% ha una contribuzione comunque inferiore ai 10 anni. Si tratta in tutti i casi di durate contributive molto basse e a fronte di queste i beneficiari possono accedere a prestazioni assistenziali quali le integrazioni al minimo o la quattordicesima. Quindi c'è chiaramente uno iato tra l'entità e la durata dei contributi e la possibilità ad accedere a delle prestazioni che vanno molto aldilà dei contributi versati".
Il presidente dell'Inps ha osservato che "malgrado i limiti posti dalla normativa nazionale e internazionale annualmente si versano a soggetti residenti all'estero integrazioni al trattamento minimo e maggiorazioni che costituiscono un'uscita per lo Stato italiano e che non rientra nel circuito economico del nostro Paese sotto forma di consumi".

Ma certamente, Boeri dimentica che con quello che dal Dopoguerra in poi hanno inviato come rimesse dall'estero in Italia, i nostri emigrati hanno dato molto di più di ciò che hanno ricevuto, sia in termini di pensioni sia in termini di fondi per le politiche nazionale e regionali a favore degli Italiani nel mondo. Secondo noi, anche le pensioni sociali dovrebbero poter essere godute anche all'estero e invece costringono gli italiani a stare in Italia 11 mesi l'anno.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=