Abruzzo, via a 'Garanzia Giovani 2', fondi Ue per tirocini retribuiti in aziende

  • Stampa

Parte in Abruzzo "Garanzia Giovani 2", il programma finanziato dal 2014 con fondi europei che prevede misure di inserimento al lavoro da parte di giovani fino a 29 anni che non lavorano, non studiano e non frequentano corsi di formazione (i cosiddetti "neet"). La prima fase punta a individuare i cosiddetti "soggetti attuatori", organismi di formazione e enti accreditati che hanno il compito di mettere in pratica tutte le misure previste nel Piano. Da questa mattina è operativo sulla piattaforma informatica "Avvisi pubblici" della Regione Abruzzo l'Avviso per la costituzione di un Catalogo dei Soggetti attuatori autorizzati a erogare tutte le misure di "Garanzia Giovani".
Gli enti accreditati interessati potranno presentare domanda dalle 12 del 2 maggio attraverso esclusivamente la piattaforma informatica. I soggetti attuatori che saranno inseriti nel catalogo dovranno lavorare di comune concerto con i Centri per l'impiego regionale che manterranno una funzione importante nello svolgimento di "Garanzia Giovani".
Potranno presentare domanda tutti i soggetti accreditati che erogano servizi per il lavoro e tutti i soggetti accreditati che erogano servizi di formazione e orientamento. Si tratta di un avviso cosiddetto "a sportello" e resterà aperto fino al 31 dicembre 2019. È importante sottolineare che questo Avviso è solo la fase iniziale del programma regionale ed è indispensabile per dare corpo a tutte le opportunità che mette a disposizione "Garanzia Giovani". Il giovane "neet" sottoscrive il Patto di attivazione e sceglie il soggetto attuatore inserito nel catalogo, che gli permetterà di dare seguito alla misura scelta.

e-max.it: your social media marketing partner