Economia di comunione, domani a Pescara "Insieme si può", Aipec e altri

La cooperativa sociale "Insieme si può" propone il quarto appuntamento di Economia di comunione: insieme si può”, incontro di riflessione sulla buona economia. L'evento, previsto per domani, sabato 28 febbraio, a Pescara, in via Liri 8 (traversa di via Stradonetto), è aperto a tutti coloro che sono interessati a conoscere, approfondire e concretizzare un'economia a misura d'uomo. Nella mattina di sabato, dalle 9 alle 12,30, si parlerà della dimensione lavorativa nel carisma benedettino. Secondo San Benedetto la vita doveva dividersi tra preghiera, lettura e lavoro. Proprio su quest'ultimo aspetto interverrà Giuseppe Scipione, vicepresidente dell'Associazione culturale San Benedetto. Dopo la parte teorica dell'incontro ci sarà spazio per quella più concreta e si terrà un esercizio laboratoriale in gruppi sul carisma benedettino. L'incontro di domani sarà anche l'occasione per fare il punto della situazione dei progetti presentati all'incontro precedente e dei contributi che ancora si possono dare al progetto. A organizzare gli incontri sono l'Associazione italiana imprenditori per un'economia di comunione (Aipec), l'associazione "Domenico Allegrino" e la San Benedetto, che pongono al centro di questi eventi la convinzione che il mondo economico e produttivo abbia sempre più bisogno delle persone come risorsa strategica, e che l'economia possa cancellare l'impronta dell'accumulazione egoistica per aprirsi a nuovi modelli gestionali, organizzativi e personali che ritrovino la dimensione umana e caritativa del lavoro. L'incontro è quindi aperto agli imprenditori e a tutta la comunità, per dare voce alle istanze sociali, ma anche alle nuove idee che arrivano dalla comunità civile. L'appuntamento sarà anche un ottimo strumento di riflessione in previsione dell'evento internazionale “L'economia europea ha bisogno dei carismi” che si svolgerà dal 6 all'8 marzo al Polo "Lionello Bonfanti" a Incisa Val d’Arno (Firenze). Due giorni, organizzati dal Movimento dei Focolari, per riscoprire i valori della gratuità, tramite l'incontro e la discussione  tra docenti, parroci, associazioni e movimenti cattolici e evangelici.


e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=