Aurum, mostra 'Con Tatto', domemica 10 visite al 'buio' guidate dai non vedenti

Visite al “buio” guidate da chi non può vedere. E' l'esperienza che sarà possibile fare domani, domenica 10 dicembre, all'Aurum di Pescara, dove è in corso “Con Tatto”, mostra di sculture realizzata dall'artista Michele Meomartino (nella foto sotto a destra, con una delle sue opere in mostra), organizzata nell'ambito del progetto “Solidarietà fa Sport”, ideato dall'assessorato alle Politiche sociali del Comune di Pescara per sensibilizzare la cittadinanza sui diritti delle persone con disabilità. L'esperienza sensoriale è resa possibile grazie alla disponibilità dei non vedenti dell'Unione italiana ciechi, che accompagneranno i visitatori alla scoperta delle 10 sculture esposte, con gli occhi coperti da una mascherina. Attraverso il “con-tatto” con le mani si potranno intuire le forme delle opere e il materiale con cui sono state plasmate.

“E' un'esperienza particolare perché ci si affida a una persona che è abituata a vedere non con gli occhi, ma con gli altri sensi – afferma l'assessore Antonella Allegrino, che ha provato il percorso al buio (nella foto d'apertura, è con Meomartino - alle spalle - e i due rappresentati dell'Uic, da destra Francesco Ciardone e Filippo Tenaglia) –

"Oltre a sfiorare con le mani angoli e curve per immaginare le sculture - prosegue la Allegrino - si accarezza la nostra pietra della Maiella, un elemento naturale del nostro territorio. Non si ha di frequente, inoltre, la possibilità di toccare con le mani le opere di un artista”.

La mostra, che è realizzata in collaborazione con l’associazione Olis e gode del patrocinio dell’Uic e degli ipovedenti, resterà aperta nella sala Cascella fino al 15 dicembre, con il seguente orario: dalle ore 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 19,30. L’ingresso è libero.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=