Violenza su donne, concerto "contro" della Femminile Mediterraneo

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, la Fondazione "Dean Martin" di Montesilvano (Pescara) ha organizzato per sabato 22 novembre (ore 21) al Teatro Circus di Pescara, un concerto dell'Orchestra femminile del Mediterraneo, diretta da Antonella De Angelis, accompagnata al bandoneon dal grande fisarmonicista Mario Stefano Pietrodarchi. Questo primo appuntamento fa anche parte della rassegna "Musica e società" che andrà avanti fino al 10 maggio 2015, in occasione di altre Giornate, con il patrocinio della Commissione Pari opportunità della Regione Abruzzo e l’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Pescara, in collaborazione con alcune associazioni del territorio. Primo evento e rassegna sono stati presentati ieri in Regione, a Pescara, dal nutrito gruppo di protagoniste e protagonisti: oltre alla De Angelis, Gemma Andreini, presidente della Commissione Pari opportunità regionale, Sandra Santavenere, assessore comunale alle Pari opportunità, l'oncologo Marco Lombardo, presidente della Lega italiana lotta ai tumori (Lilt), Rita Pellegrini, presidente dell’Associazione Ananke, e Massimo Parenti, presidente dell’Associazione genitori bambini emopatici (Agbe). La conferenza è stata condotta dalla giornalista Alessandra Portinari, presidente della Fondazione "Dean Martin" di Montesilvano (Pescara), città da dove emigrò verso gli Stati Uniti il papà Gaetano del famoso attore italo-americano, (nato negli Usa nel 1917, all'anagrafe Dino Pual Crocetti). All'incontro hanno pure partecipato Stefania Bosco, imprenditrice e neo componente della Giunta Cciaa di Pescara, che ha illustrato "Donna Bosco", nuova etichetta della sua azienda vinicola dedicata alle donne, Nicoletta Di Gregorio, poetessa e vicepresidente della Fondazione Pescarabruzzo , Franca Minnucci, scrittrice e regista della Compagnia teatrale "Scarpe rosse", la giornalista Marina Moretti, l'attrice Edmea Marzoli (che reciterà il 25 gennaio per la Giornata della memoria), e il pianista Michele Di Toro, che si esibirà sia in chiusura il 10 maggio, per la Giornata della Croce rossa, sia il prossimo 14 dicembre, in occasione della Giornata mondiale dei migranti, con annesso "Premio Dean Martin". L'evento in onore per gli emigrati vedrà salire sul palco illustri musicisti abruzzesi nel mondo come Paolo Russo e Gabriel Rosati ma anche Donato Renzetti e Paolo De Francesco. Presente ieri anche il cabarettista, cantante e musicista ‘Nduccio - che salirà sul palco il 19 marzo 2015 per la Giornata mondiale della felicità - e Melanie Budde, spalla dell'Orchestra femminile del Mediterraneo, insieme ad alcune musiciste della compagine e i responsabili delle associazioni protagoniste dell'evento: Lifc, Anpi, Croce Rossa ed Emergency.

L’Orchestra femminile del Mediterraneo nasce come spazio privilegiato in cui artiste dei paesi mediterranei e non solo, si accolgono per condividere emozioni e divulgare obiettivi quali la pace, la cultura e l’educazione. Ha esordito con un concerto organizzato in onore della principessa Wijidan Al-Hashemi, ambasciatore di Giordania, la quale ha conferito un prestigioso riconoscimento alla compagine e al suo direttore. Nel 2009 l'orchestra è stata chiamata a esibirsi in un grande evento per i Giochi del Mediterraneo ospitati a Pescara. Ha suonato nella prima edizione del Festival Dannunziano e ha ricevuto il Premio "Dean Martin". E' stata protagonista nel Forum internazionale delle Città dell’Adriatico e
dello Ionjo, insieme al mezzosoprano Giovanna Elisa Mayol e al soprano Pervin Chakar, premiata quale miglior voce della Turchia 2012. Oltre al repertorio classico, l'Ofm si dedica alla divulgazione di un particolare programma dedicato alla Musica colta del Mediterraneo e alla scoperta di rare composizioni del passato e contemporanee. Propone inoltre progetti musicali a sostegno di iniziative dedicate ai diritti delle donne, alla valorizzazione dell'arte e della cultura del Mediterraneo e a scopi umanitari.
Il notevole livello delle artiste ha attirato critiche positive soprattutto per la bellezza del suono e per l’originalità del repertorio.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=