Venezuela, Usa sanziona 4 governatori fra cui abruzzese Lacava, papà del calciatore

Continuano le sanzioni degli Stati Uniti nei confronti dei politici del regime chavista venezuelano. Questa volta Washington colpisce quattro governatori di altrettanti stati del Paese federale sudamericano, fedeli al presidente Nicolas Maduro, considerato illegittimo dagli Usa e da gran parte della comunità internazionale. Tra i quattro governatori c'è anche quello di origine abruzzese, Rafael Lacava Evangelista (nella foto d'apertura), governatore di Carabobo ed ex ambasciatore di Caracas a Roma 10 anni fa. Gli altri tre sono: Ramon Carrizales, dello stato Apure che confina con la Colombia; Omar Prieto dello stato Zulia, sempre al confine con la Colombia, dove si trova Maracaibo e dove sono presenti enormi giacimenti di petrolio, gas e carbone: Luis Garcia dello Stato di Vargas, adiacente alla capitale Caracas, dove si trova il principale aeroporto del Paese. 

I governatori sono colpevoli di essersi allineati alla volontà di Maduro di bloccare gli aiuti umanitari provenienti dall'estero. Negli scontri dello scorso fine settimana avvenuti tra polizia e manifestanti al confine, quattro persone sono state uccise. 

"I tentativi del regime illegittimo di Maduro di bloccare gli aiuti internazionali per i venezuelani sono vergognosi - ha commentato in un comunicato il segretario al Tesoro statunitense, Steven Mnuchin - Il Tesoro colpisce quattro governatori allineati con l'ex presidente Maduro per aver bloccato l'assistenza umanitaria di cui c'è molto bisogno, prolungando la sofferenza del popolo venezuelano"Mnuchin ha ribadito che gli Stati Uniti "sostengono totalmente" Juan Guaidó, che si è autoproclamato presidente, e i suoi sforzi per "affrontare la corruzione endemica, gli abusi dei diritti umani e la repressione, che sono diventati il marchio di fabbrica del regime illegittimo di Maduro". Con le sanzioni, il Tesoro statunitense confisca le proprietà negli Usa dei quattro governatori e impedisce loro qualsiasi transazione finanziaria nel Paese. Secondo Guaidó, 30mila persone potrebbero morire, se il cibo e i medicinali inviati dall'estero non saranno portati rapidamente in Venezuela; Maduro, però, considera gli aiuti un tentativo di invasione da parte degli Stati Uniti. 

Il governatore italo-venezuelano sanzionato è padre di Matias Lacava (nella foto qui sopra a destra), calciatore 17enne di talento da pochi giorni al Benfica in Portogallo, con un recente passato nelle giovanili della Lazio e Barcellona (Spagna).

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=