Venezuela, sanzioni Usa a Gorrin di Globovision e infermiera di Chavez

Gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni contro sette individui in Venezuela accusati di corruzione, fra cui l'avvocato Raul Gorrinproprietario del canale televisivo "Globovision", e una ex responsabile del Tesoro venezuelano. Lo si è appreso da un comunicato del Tesoro Usa. Le sanzioni prevedono il congelamento dei beni in territorio americano dei sette fra cui quelli del miliardario Gorrin (nella foto d'apertura scattata l'anno scors a Miami, è a destra con Mike Pence, vicepresidente degli Usa), e dell'ex tesoriera nazionale, Claudia Patricia Diaz (nella foto sotto a destra), famosa per essere stata in passato anche infermiera personale del defunto presidente Hugo Chavez, oggi scappata in Spagna (dove ha chiesto asilo politico) e ricercata dal 2016 anche dal giustizia venezuelano-chavista.

I sette sono accusati di aver distratto 2,4 miliardi di dollari attraverso il mercato nero delle divise straniere, secondo il Tesoro statunitense.

Gorrin è dal 2013 proprietario di Globovision, la tv privata più importante in Venezuela. Fino alla vendita forzata, la tv era politicamente anti-chavista (una vera e propria spina nel fianco per il Chavez e Maduro) e l'acquisto da parte di Gorrin e altri due imprenditori venezuelani servìproprio a cambiare la linea editoriale della tv, verso posizioni più filo-chaviste, con l'avvento di Maduro al potere. Seguirono dimissioni o licenziamenti di tutto lo staff di punta della redazione e conduzione programmi.

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=