Mattarella scrive a Temer: 'Grazie per estradizione Battisti' (latitante)

"Signor Presidente, desidero esprimerle il mio più vivo ringraziamento per la sua decisione in merito al caso del cittadino italiano Cesare Battisti, condannato in via definitiva, per reati gravissimi, dai tribunali italiani e sinora sottrattosi all`esecuzione delle relative sentenze. Il gesto da lei compiuto costituisce una testimonianza significativa dell`antica e solida amicizia tra il Brasile e l`Italia e testimonia la sensibilità in relazione a una vicenda complessa e delicata, che suscita sentimenti di intensa partecipazione nell`opinione pubblica del nostro Paese". Lo scrive il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (nella foto d'apertura, con l'ambasciatore del Brasile in Italia Antonio De Aguilar Patriota) in un messaggio inviato al presidente della Repubblica Federativa del Brasile Michel Temer, che a gennaio terminerà il suo mandato. Temer ha firmato l'ordine di estradizione dell'ex terrorista rosso Battisti in Italia dove è stato condannato all'ergastolo per quattro omicidi. Battisti, che vive in Brasile dal 2004, è attualmente ricercato dalle autorità brasiliane che lo considerano ormai latitante. Ieri la Corte Suprema federale aveva emesso una ordinanza di custodia nei confronti di Battisti in vista dell'estradizione.
"Apprezzo molto - prosegue Matarella - la determinazione della sua decisione, che contribuisce a rendere giustizia alle vittime dei reati per i quali Battisti è stato condannato e allo Stato italiano. Nel rinnovarle i sentimenti di amicizia e riconoscenza del nostro Paese e miei personali, colgo l`occasione per inviarle i più cordiali saluti, uniti a fervidi auguri per le imminenti festività".

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=