Brasile, Salvini chiede estradizione di Battisti; risponde figlio Bolsonaro

Il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini ha detto che, dopo la vittoria del candidato di estrema destra Jair Bolsonaro alle elezioni presidenziali brasiliane, chiederà l'estradizione di Cesare Battisti, condannato in Italia per terrorismo e rifugiato in Brasile dopo molti anni in Francia. "E dopo anni di chiacchiere, chiederò che ci rimandino in Italia il terrorista rosso #Battisti. #Eleiçoes2018 #OBrasilVota17 #Brasile#Bolsonaro", ha twittato il leader della Lega. Già alla vigilia del ballottaggio brasiliano, Salvini (nella foto d'apertura, è a sinistra di Bolsonaroaveva annunciato la mossa. "Per il voto di domani in Brasile - aveva affermato il ministro - confermo tutto il mio appoggio a Bolsonaro. Gli ho inviato una lettera e ieri sera ha pubblicato un video per ringraziarmi e garantirmi che, se diventerà presidente, il noto terrorista rosso Battisti, condannato all`ergastolo, da sempre protetto dai politici e dagli intellettuali di sinistra di mezzo mondo, verrà finalmente restituito all`Italia", ha scritto il leader della Lega che in passato era comunista e frequentava il centro sociale Leoncavallo di Milano, che ha difeso fino alla metà degli anni 90.

A tranquillizzare Salvini (e l'intera Italia) sulle sorti di Battisti, che nelle patrie galere italiane deve scontare l'ergastolo, è stato subito figlio di Jair Bolsonaro, Eduardo (nella foto a destra), avvocato e deputato dello Stato di San Paolo, che su Twitter ha scritto: "Il regalo è in arrivo! Grazie per il supporto, la destra diventa più forte", condendo il tweet con le emoticon delle bandierine italiana e brasiliana, oltre che di manine di ringraziamento. Eduardo Bolsonaro, in realtà, ha allegato il post di complimenti di Salvini per la vittoria del padre al suo tweet. Tuttavia il capo della comunicazione di Salvini, Luca Morisi, in un altro suo tweet ha inquadrato il commento del figlio del neo-presidente brasiliano nella vicenda Battisti. "Il figlio di @jairbolsonaro - ha scritto Morisi - ringrazia il Capitano: 'Regalo in arrivo!' Bella vita in #Brasile bye-bye per il terrorista rosso #Battisti, condannato a due ergastoli come assassino, coccolato da politici e 'intellettuali' sinistri nostrani e mondiali! #battististaisereno" 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=