Onu esorta stati sudamericani a accogliere chi fugge da Venezuela

Le Nazioni Unite hanno esortato oggi gli stati sudamericani a rimanere aperti alle persone in fuga dalla crisi in Venezuela, dopo che Ecuador e Perù hanno annunciato misure restrittive per il controllo delle frontiere. Quito ha, però, chiesto ai paesi latinoamericani, una soluzione collegiale al problema"Riconosciamo le crescenti sfide associate all'arrivo su larga scala dei venezuelani - ha detto il direttore dell'agenzia Onu per i rifugiati, l'italiano Filippo Grandi, (nella foto sotto) in una dichiarazione rilasciata congiuntamente all'Organizzazione internazionale per le migrazioni - Resta fondamentale che qualsiasi nuova misura continui a consentire alle persone bisognose di protezione internazionale di accedere alla sicurezza e chiedere asilo".

Mercoledì la Colombia ha dichiarato di volere un inviato speciale dell'Onu e un "fondo multilaterale di emergenza" per aiutare la gestione dell'esodo di massa scatenato dalla crisi economica del Venezuela, senza precedenti nella storia mondiale

Più di un milione di persone sono entrate in Colombia negli ultimi 16 mesi da quando il Venezuela del presidente Nicolas Maduro è alle prese con una recessione che dura da quattro anni e di una iperinflazione. La Colombia ha concesso a 800mila di loro la residenza temporanea, ma molti vogliono andare in Perù, Cile o anche in Argentina. La scorsa settimana il Perù e l'Ecuador hanno detto che a coloro che non hanno il passaporto sarà impedito di entrare, colpendo così centinaia di migliaia di venezuelani.

"Di particolare interesse sono i più vulnerabili, come ragazzi e ragazze adolescenti, donne, persone che cercano di ricongiungersi con le loro famiglie e minori non accompagnati che difficilmente saranno in grado di soddisfare i requisiti di documentazione", hanno dichiarato l'Unhcr e la Iom, l'organizzazione internazionale per le migrazioni. Secondo le Nazioni Unite, 1,6 milioni di venezuelani sono fuggiti dal Paese dal 2015. L'Onu ha riconosciuto lo status di rifugiati ai migranti venezuelani,

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

 

JT Fixed Display

 

=